Sugli animali

La natura dei gatti tailandesi e la complessità della cura degli animali domestici pelosi

Pin
Send
Share
Send


Come prendersi cura dei peli di un gatto tailandese?

I gatti tailandesi sono i proprietari di capelli corti e lucenti, che, ovviamente, non si aggrovigliano, e quindi la cura dei capelli consiste nel rimuovere i peli morti che privano i gatti tailandesi della loro lucentezza e lucentezza. Inoltre, i capelli morti, ma non persi, mettono a disagio i gatti. I thailandesi possono iniziare a prudere intensamente, cercando di rimuovere i peli morti che interferiscono e, in questo desiderio, possono pettinare la pelle al sangue. Puoi aiutare i gatti a liberarsi di questi peli con una spazzola gommata. Rimuove efficacemente i capelli corti e massaggia la pelle. Pettinare abbastanza una volta alla settimanae durante la muta - 2-3 volte a settimana, mentre questo deve essere fatto rigorosamente nella direzione della crescita dei capelli, ed è generalmente indesiderabile toccare la coda. Quando si pettina la coda con i capelli morti, quelli vivi vengono facilmente rimossi, cosa che di solito non accade in altre parti del corpo dei gatti. Dopo aver messo il pennello in ordine, si consiglia di camminarci sopra con le mani leggermente bagnate, raccogliendo i resti dei capelli rimossi. Alla fine, si consiglia di strofinare i capelli con un pezzo di pelliccia, seta o pelle scamosciata. Questo darà al pelo una lucentezza.

Come fare il bagno a un gatto tailandese e con quale frequenza?

Si consiglia di fare il bagno ai gatti tailandesi solo se necessario. o una volta all'anno per la prevenzione. Per fare questo, usa un bagno, una doccia o una grande vasca. Il lavandino non è adatto a questa difficile procedura. Un bagno è il posto più adatto per nuotare. Nella parte inferiore, si consiglia di stendere un asciugamano e installare un gatto tailandese su di esso. I thailandesi devono mettere grandi pezzi di cotone idrofilo nelle orecchie per impedire all'acqua di entrare. La prima cosa da fare è bagnare il cappotto. Quindi applicare lo shampoo e ottenere la schiuma. Con l'inquinamento luminoso o quando si fa il bagno per la prevenzione di una insaponatura è sufficiente. In caso di grave contaminazione, lavare il primo "batch" di shampoo e sapone il gatto una o due volte in più, prestando particolare attenzione alla coda. Successivamente, è necessario lavare accuratamente lo shampoo da tutto il corpo e asciugare i capelli con asciugamani. Puoi usare un asciugacapelli, ma in questo caso il cappotto dovrebbe essere leggermente umido dopo l'asciugatura. Un pennello in setola naturale è utile per riordinare la lana dopo il lavaggio. Sarà utile anche quando si usa lo shampoo a secco, efficace contro i contaminanti locali. L'uso di shampoo a secco è facile. È necessario applicare una piccola quantità di polvere sull'area contaminata, strofinare e attendere 5 minuti. Quindi rimuovere la polvere con una spazzola per massaggi.
Consiglio: Prima di avviare i thailandesi, si consiglia di installarli sui giornali.

Quali prodotti per la cura dovrei comprare per prendermi cura di un gatto tailandese?

Per la cura del gatto Thai standard avrai bisogno di:
- spazzola gommata ("guanto", "guanti"),
- shampoo per gatti a pelo corto,
- un tagliaunghie (di solito piccolo o medio) o tagliaunghie,
- cotton fioc,
- detergente per le orecchie o olio,
- tovaglioli di carta o un fazzoletto,
- un pezzo di pelliccia o pelle scamosciata.
Per la cura dei gatti thailandesi da esposizione, saranno richiesti fondi aggiuntivi e articoli per la cura. Si consiglia di consultare l'elenco degli allevatori al momento dell'acquisto di un gatto tailandese.

Come prendersi cura di denti, occhi, orecchie, artigli di un gatto tailandese?

Gli occhi. I gatti tailandesi hanno scarichi moderati dagli occhi, quindi non sono richiesti particolari esami e cure, perché ogni proprietario almeno una volta al giorno guarda il viso del suo animale domestico. Se ci sono secrezioni nei percorsi lacrimali (questo è sporco e polvere lavate via dall'occhio), dovrebbero essere rimosse con un normale tovagliolo di carta o un panno morbido e privo di lanugine (il pelo su tessuti o fibre di cotone può graffiare la delicata mucosa degli occhi thailandesi). Se non c'è scarico dagli occhi o diventano abbondanti - questo è male. In questo caso, devi mostrare il gatto al veterinario.

Le orecchie. Le orecchie dei gatti tailandesi sono aperte, sebbene di piccole dimensioni, quindi, oltre allo zolfo, si accumulano polvere e sporcizia (meno pronunciate nei gatti che vivono nell'appartamento). Si consiglia di pulire le orecchie una volta al mese o secondo necessità, ma almeno 1 volta in 2-3 mesi. Per pulire, hai bisogno di bastoncini di cotone (non dovresti usare solo un bastoncino, è meglio che ci siano diversi pezzi a portata di mano) e un liquido per inumidire il batuffolo di cotone. Il fluido è necessario per evitare lo spiacevole sfregamento del batuffolo di cotone secco sulla pelle delicata delle orecchie dei gatti tailandesi. Inoltre, uno strumento speciale per questa procedura disinfetta la superficie interna dell'orecchio. Se non riesci a comprare uno speciale detergente per le orecchie, puoi usare olio di oliva, olio vegetale o vaselina. Dopo aver immerso il batuffolo di cotone nel liquido, deve essere spremuto bene, altrimenti quando si pulisce il liquido può entrare nel condotto uditivo, che può essere irto di conseguenze spiacevoli. È necessario pulire solo l'area visibile agli occhi. In nessun caso dovresti provare a pulire in profondità nell'orecchio: questo è molto pericoloso! Se è necessaria una pulizia profonda, è necessario acquistare gocce speciali con lo stesso nome, Gocce per la pulizia profonda delle orecchie. Per cani e gatti. "

I denti. Idealmente, ovviamente, i gatti dovrebbero lavarsi i denti (in particolare i gatti thailandesi con una carriera da show). Per fare ciò, è possibile utilizzare uno spazzolino da denti per bambini o uno spazzolino speciale per cani di piccola taglia. Il dentifricio dovrebbe essere solo per gli animali! Puoi lavarti i denti con una garza bagnata. Per la prevenzione delle malattie dentali, il cibo secco è adatto. Massaggia le gengive e aiuta a evitare il tartaro. Puoi anche acquistare chicche speciali o aggiungere pezzi di carne cruda alla dieta, ma devi avere fiducia nella sua qualità.

Artigli. Alcuni proprietari di gatti sono perplessi: "Perché i gatti dovrebbero tagliarsi le unghie?" O "Perché un gatto dovrebbe tagliare gli artigli, ha la punta di un artiglio?" È necessario tagliare gli artigli di un gatto domestico per evitare lesioni che il gatto può infliggere a se stesso, aggrappandosi accidentalmente alla tappezzeria, ai mobili, alla moquette, ai vestiti, ecc. Con lunghi artigli. I piccoli gattini sono tagliati in modo da non ferire i fratelli e la madre. Allo stesso scopo, questo viene fatto se diversi gatti vivono in casa (soprattutto giovani e attivi). Questi sono i motivi di base per il normale taglio delle unghie per i gatti tailandesi. Per questa procedura sono adatte forbici speciali, tagliaunghie o altri strumenti ben affilati per tagliare gli artigli. Se osservi attentamente l'artiglio, allora una parte trasparente trasparente è chiaramente visibile su di esso e al suo interno, più vicino alla base dell'artiglio, dove si ispessisce, la parte opaca rosa è tessuto vivente. Per non ferire il tessuto vivente e non danneggiare il thailandese, è necessario tagliare uniformemente e in modo che circa 1-2 mm rimanga alle navi. È meglio tagliare un po 'e ripetere il taglio di capelli prima di quanto vorrei, piuttosto che ferire il gatto e formare la sua paura di questa procedura. Per ogni evenienza, si consiglia di avere a disposizione un batuffolo di cotone e un agente emostatico.

Caratteristiche della razza di gatto tailandese

I gatti tailandesi si distinguono per un fisico snello, muscoli ben sviluppati e grandi occhi a forma di mandorla di colore blu brillante. La coda dei gatti tailandesi è di media lunghezza, il muso è arrotondato, le zampe sono piuttosto massicce. In generale, i gatti tailandesi hanno un fisico molto più potente del siamese. Il pelo dei gatti è morbido e setoso; la sua caratteristica distintiva è l'assenza di sottopelo. I gatti tailandesi sono caratterizzati da molti tipi di colore, i più comuni sono crema e argento.

Cura dei peli di gatto tailandese

Il gatto tailandese appartiene alle razze a pelo corto, quindi la cura della sua linea sottile non è particolarmente difficile, è sufficiente pettinare un animale domestico una volta ogni una o due settimane. Non è consigliabile pettinare un gatto più di una volta alla settimana. Dopo la pettinatura, si consiglia di rimuovere i capelli morti dalla superficie dei capelli con uno speciale guanto di gomma.

È indesiderabile fare il bagno ai gatti a pelo corto più di una volta ogni tre mesi. In caso di emergenza, puoi fare il bagno a un gatto ogni mese. Tuttavia, è più preferibile mantenere pulito il mantello strofinandolo con un panno umido o uno speciale shampoo a secco. Quest'ultimo rimedio in alcuni casi ti consente di ottenere un risultato peggiore rispetto all'utilizzo di uno shampoo standard, tuttavia, con una grave contaminazione, non aiuterà molto. Durante il bagno, puoi usare solo quegli shampoo progettati per i gatti, preferibilmente a pelo corto.

Storia della razza

I rappresentanti della nuova razza sono apparsi a seguito del lavoro di allevamento con gatti siamesi. Agli europei e agli americani piaceva così tanto il gatto thailandese da superare gli antenati: i gatti siamesi in popolarità.

La prima menzione di gatti di questa razza risale al XIV secolo. I manoscritti di Bangkok descrivono i gatti esotici. Come risultato del lavoro di allevamento, il tipo di gatti siamesi è cambiato e è diventato più sofisticato. Per la prima volta, rappresentanti della razza thailandese arrivarono in Inghilterra nel 1884. Nel 1920, il primo animale venne dall'Europa al Nuovo Mondo.

Esiste una specifica procedura di conferma della razza. A un gatto che è stato esaminato da esperti viene rilasciato un certificato di conformità, e solo dopo può essere chiamato tailandese. Gli animali domestici riconosciuti come razza pura prendono parte a mostre, allevamenti.

I vecchi amanti allevano esclusivamente gatti siamesi. Questi sono i cosiddetti animali dalla testa di mela con zampe potenti, un corpo forte e un petto più piatto. I siamesi sono diventati una razza più rara e si trovano molto meno spesso dei parenti tailandesi.

I gatti tailandesi hanno un classico colore siamese, ma la loro forma del corpo è più sofisticata. La testa è a cuneo, leggermente allungata, le guance sono gonfie, il passaggio dal naso alla fronte è chiaramente visibile. Gli occhi sono blu, inclinati, a forma di mandorla. Tra i gatti, si trovano spesso individui con gli occhi incrociati, la razza lo consente.

Le orecchie sono alte, in alcuni casi possono essere con nappe. Il collo è corto o di taglia media, forte e muscoloso. Non può essere definito aggraziato e aggraziato. Gli arti sono di medie dimensioni, rotondi, forti con cuscinetti potenti.

La pigmentazione della lana è la stessa della razza originale: i gatti siamesi. Il corpo è luminoso, senza colore, sulle gambe, sulla punta della coda, sulla "maschera" del muso - macchie scure. Questo colore è chiamato "punto" dall'inglese. “Point” ̶ “point”. Nei gatti giovani, il corpo è bianco, più vecchio è l'animale, più scuro diventa il colore del corpo. Negli individui più anziani, i capelli acquisiscono un tono marrone.

A seconda della densità del colore del punto, ci sono:

Il gatto tailandese ha un pelo denso e spesso. I gattini nascono con un colore bianco. 2-3 anni, il colore bianco non cambia. Più tardi, i giovani gatti acquisiscono un colore lattiginoso e crema. I vecchi gatti diventano beige. Una caratteristica della lana thailandese è la mancanza di brillantezza. Anche dopo aver applicato shampoo e balsami progettati per donare lucentezza, i gatti tailandesi non brilleranno.

L'oscuramento del pigmento dei peli dei gatti tailandesi provoca cambiamenti legati all'età e altri motivi:

  1. Il colore del mantello dipende dalla temperatura ambiente. Ad alta temperatura, il colore è chiaro. Più bassa è la scala del termometro, più scuro diventa il tono del mantello. I proprietari di gatti tailandesi usano questo e regolano il colore prima degli spettacoli.
  2. Il colore del mantello cambia nelle femmine durante l'estro o durante l'alimentazione dei cuccioli. Durante questo periodo, la maschera diventa più pronunciata, il colore dei capelli sul corpo si scurisce.
  3. L'oscuramento del pigmento provoca un contenuto eccessivo di vitamina B. Colpisce i gatti con una tinta blu e crema.
  4. I frutti di mare e il gluconato di calcio causano anche l'oscuramento dei peli dei gatti tailandesi.

Quest'ultima circostanza viene presa in considerazione nella scelta dei mangimi pronti e con l'alimentazione naturale.

I cuccioli tailandesi nascono bianchi con nasi rosa e zampe quasi bianche. I punti si scuriscono con l'età. È finalmente visibile come sarà il gatto tra 1 anno. Il colore delle tartarughe si manifesta immediatamente: sul naso sono visibili macchie, cuscinetti. Dopo 2 mesi, iniziano a formarsi punti.

Il colore dei gattini tailandesi dipende dai genitori. Se hanno lo stesso tono, il bambino erediterà lo stesso. Per mantenere la pulizia della razza, vengono scelti i gatti con i peli più leggeri.

La natura del gatto Thai è più mite e più flessibile di quella degli antenati, il Siamese. La razza base veniva usata nei templi buddisti come animali da guardia. Kotov è stato addestrato a proteggere un determinato territorio e hanno affrontato con successo l'attività.

Relazione con l'host

La lealtà dei gatti tailandesi verso il proprietario è paragonabile a quella dei cani. Questi sono animali domestici fedeli che riconoscono il proprietario. Stanno aspettando un uomo, mi manca.

I thailandesi sono permalosi, non tollerano la coercizione. Reagiscono in modo aggressivo alla rabbia, sono in grado di difendersi da soli. Ricorda le lamentele e dopo le lamentele con loro è difficile ripristinare la vecchia relazione.

Insegnare ai comandi di un tale animale domestico dovrebbe essere paziente e con amore. Il gatto thailandese adora essere al centro dell'attenzione, le piace quando il proprietario le parla, accarezza e passa il tempo vicino all'animale.

Nutrire i gatti tailandesi è semplice, non richiede abilità e diete speciali.

Feed finito

Se, dopo l'apparizione dell'animale, il proprietario ha deciso di dare da mangiare al soffice mangime pronto, scegli un pasto, dato:

  • l'età,
  • piano,
  • sterilizzazione / castrazione eseguita
  • allattamento,
  • la gravidanza.

Se un animale domestico mangia cibi secchi pronti, dovrebbe avere libero accesso all'acqua. È bene alternare cibo in scatola, cibo umido con cibo secco, selezionare alimenti con vari componenti. Il cibo in classe economica non contiene gli elementi necessari per il gatto. Per la produzione di tali mangimi utilizzare materie prime, aromi, sapori di bassa qualità. L'uso costante di cibo economico porta a malattie degli animali domestici.

Cibo fatto in casa

Mangiare cibi fatti in casa deve essere equilibrato, contenere vitamine, minerali, fibre, proteine ​​e proteine ​​necessarie per un gattino tailandese o un animale adulto.

I gatti tailandesi includono attentamente pesce e fegato nel menu. Se hai intenzione di partecipare a mostre, allevare l'allevamento, questi prodotti sono esclusi dalla dieta dei gatti. Ciò è dovuto al fatto che tale alimentazione provoca un oscuramento del mantello dei thailandesi. Se i piani non si mostrano e si accoppiano con altri animali, soffici dare frutti di mare e fegato.

Nella dieta dell'animale dovrebbero essere verdure, frutta. Saturano il corpo con vitamine, oligoelementi, fibre.

Cosa non dovresti dare da mangiare a un tailandese

Non nutrire il tuo gatto con pesci di fiume o di lago. Può contenere parassiti che penetrano nel corpo dell'animale.

La razza tailandese non richiede cure particolari. Per tenere un animale domestico, è sufficiente seguire le normali procedure e azioni necessarie per tenere tutti i gatti. La casa dovrebbe avere un punto d'artiglio, un vassoio, un pennello per pettinarlo, piatti per l'alimentazione e l'acqua.

Lo spargimento di animali domestici è quasi impercettibile. Il gatto di razza tailandese è abbastanza per pettinarsi una volta al mese. Gli animali domestici tollerano la procedura con calma, possono persino sostituire la parte posteriore con il pennello. I gatti non necessitano di frequenti bagni. Per mantenere pulito l'animale, viene pulito con un guanto bagnato una volta ogni sei mesi.

I gatti tailandesi sono in buona salute. Con un'alimentazione e un mantenimento adeguati, raramente si ammalano. Se nella dieta dell'animale sono presenti molti alimenti morbidi, possono verificarsi problemi ai denti. Per la pulizia naturale della superficie dei denti, i pesci palla vengono nutriti con cibi solidi. Pulisce la superficie, affilando leggermente i denti (i gatti sono predatori).

Il naso è un indicatore della salute dei gatti. Se fa freddo e umido, tutto è in ordine con l'animale. Un naso sano si verifica in un animale sano durante il sonno o immediatamente dopo di esso.

Il gatto tailandese non appartiene ad animali domestici capricciosi che richiedono cure costanti. Tollera la freddezza, non ha paura delle correnti d'aria (ma non tenerla al vento!). I capelli caldi e densi proteggono in modo affidabile un gatto dal freddo.

Per non iniziare la malattia e rilevarla in una fase precoce, 2 volte all'anno mostrano la lanugine al veterinario.

A volte i gatti tailandesi si ammalano:

  • cancro al polmone
  • il diabete,
  • nei gatti può comparire un tumore della ghiandola mammaria.

Sottigliezze di scelta

I gatti tailandesi appartengono alla razza chiusa. pertanto:

  1. Un vero gattino tailandese non può essere economico.
  2. Il venditore deve avere tutti i documenti per i genitori e il bambino.
  3. Le vaccinazioni devono essere apposte.
  4. Non ci dovrebbero essere strisce, macchie, macchie sui peli del gattino (ad eccezione della posizione del punto inerente alla razza).
  5. Gli occhi del bambino dovrebbero essere blu. Qualsiasi altro colore degli occhi è un segno di mescolare diverse razze.
  6. Ai rappresentanti dei gatti di razza tailandese è consentito lo strabismo. Gli standard riconoscono questa funzione. Gli animali con tali occhi non sono considerati difettosi e possono esibire, adatti alla riproduzione.
  7. Vale la pena acquisire un bambino dopo aver raggiunto i 3 mesi. A questa età, sono abbastanza forti, sopporteranno facilmente il trasferimento e l'adattamento in un nuovo posto.
  8. Sei bambini dovrebbero essere bianchi.

Se un gattino viene acquistato per "l'anima", questa è un'altra questione. Tali animali sono sterilizzati / castrati, ma amano non meno dei membri del club.

Pin
Send
Share
Send