Sugli animali

Syrdarya falso patogeno

Pin
Send
Share
Send


Syrdarya falso patogeno (Storione di Syr Darya) pesce di fiume, trovato lungo le pianure del Syr Darya. Scoperto nel 1871 dall'eccezionale geografo e viaggiatore russo A.P. Fedchenko. Raggiunge una lunghezza senza filamento di coda di 27 cm, con un filamento di coda di 36 cm, che si nutre principalmente di larve di insetti acquatici. Dal 1959 al 1968, furono catturate solo 20 persone; non vi furono catture successive.

Si differenzia dagli pseudopatonidi di Amu Darya in un gran numero di bug dorsali (15-22) e laterali (37-46). Il corpo tra le file di insetti è coperto di granuli ossei. Labbro superiore con tacca; labbro inferiore interrotto nel mezzo. Sul bordo esterno della pinna pettorale, la stessa piega di quella del piccolo pseudopatonos Amu Darya. Non ci sono spine sulla testa e sul muso. Il filo della coda può essere ben sviluppato o assente. Il muso è allungato in alcuni, accorciato in altri. Nella pinna dorsale 30-34 raggi, nell'anale 19-20. Gli stami delle branchie sono lanceolati, numero 9. Negli adulti, i denti rudimentali sono visibili nella lente d'ingrandimento sul palato. La lunghezza dell'intestino della shovelnose di Karadarya è 60-78, una media del 71,5% della lunghezza del corpo.

Si possono distinguere 3 forme: 1) longirostris - tipico: esemplari a collo lungo senza (o quasi no) filamento di coda, 2) brevirostris - collo corto con un filamento di coda lunga, 3) intermedia - con un muso moderatamente allungato, c'è un filamento di coda. Tutte queste forme sono spesso catturate nella stessa cattura.

Lunghezza senza filo di coda fino a 27 cm, con filo di oltre 34,7 cm.

Diffusione

Pseudopatia di Syrdarya - endemica del Syr Darya - da Fergana alla bocca. Nei laghi e in altri corpi idrici è assente.

Si nutre di invertebrati inferiori e larve di insetti acquatici. A Karadarya, consuma anche uova di scarafaggio e orate.

Valore economico

Lo pseudo-patogeno di Syrdarya non ha importanza economica. Una specie molto rara, forse già estinta, poiché negli ultimi 2-3 decenni non ci sono state informazioni sulla cattura dello Syrdarya pseudopatonos.

riferimenti:
1. Lebedev V.D., Spanovskaya V.D., Savvaitova K.A., Sokolov L.I., Tsepkin E.A. Pesce URSS. Mosca, Pensiero, 1969
2. L. S. Berg. Pesci d'acqua dolce dell'URSS e dei paesi vicini. Parte 1. Edizione 4. Mosca, 1948
3. Animali rari e in via di estinzione. Pesci: riferimento, indennità / D. S. Pavlov, K. A. Savvaitova, L. I. Sokolov, S. S. Alekseev, Ed. V. E. Sokolova. - M .: più in alto. scuola., 1994 .-- 334 p .: ill.
4. Pesci del Kazakistan: 5 tonnellate / Mitrofanov V.P., Dukravets G.M., Peseridi N.E. et al. - Alma-Ata: Nauka, 1986. T. 1. Lampreys, Storioni, Aringhe , Salmone, Luccio. - 272 p.

Pin
Send
Share
Send