Sugli animali

La clamidia nei cani è una malattia molto pericolosa

Pin
Send
Share
Send


La clamidia dei cani può verificarsi latentemente (forma asintomatica), forma subclinica. La durata del periodo di incubazione può essere diversa. Nei cani con una forte immunità, la clamidia si verifica più spesso in forma latente. Il cane è portatore di virus, ma non compaiono manifestazioni cliniche caratteristiche.

L'intensità dei sintomi della clamidia nei cani dipende dalla localizzazione della clamidia nel corpo, dalle condizioni fisiche generali degli animali e dalla resistenza del corpo. Situazioni stressanti frequenti, condizioni avverse per la custodia dei cani portano all'attivazione dell'infezione da clamidia. La clamidia nei cani può svilupparsi sullo sfondo di infezioni e malattie secondarie.

L'infezione da clamidia è caratterizzata da polimorfismo clinico. La malattia può manifestarsi sotto forma di:

Dopo la penetrazione negli animali, la clamidia con flusso sanguigno si diffuse in tutti gli organi e sistemi del corpo, causando una serie di cambiamenti fisiologici funzionali, disturbi locali e generalizzati.

Con la clamidia, gli organi respiratori, del tratto gastrointestinale, del sistema urinario, degli organi visivi e dell'udito sono interessati. Possibili disturbi nel lavoro del sistema cardiovascolare e nervoso. Con la clamidia nei cani, in alcuni casi diagnostico la miocardite da clamidia.

Se la clamidia è localizzata nell'orecchio medio, nei cani si nota l'otite media suppurativa. In caso di infezione dell'apparato respiratorio, si sviluppa broncopolmonite, tracheobronchite infettiva. Con danno articolare - artrite, poliartrite. Se la clamidia è localizzata nel tratto digestivo, la malattia si manifesta con diarrea, rifiuto di nutrirsi e vomito.

Nei cani in gravidanza infettati da clamidia, sono possibili aborti spontanei, nascita di prole indebolita e non vitale, cuccioli con malformazioni anatomiche. Con lesioni genitali nelle femmine, a causa dello sviluppo del processo infiammatorio negli organi del sistema genito-urinario, si notano abbondanti perdite purulente dai genitali esterni, vaginite ed endometrite. L'essudato infiammatorio può avere un colore bianco, un odore sgradevole. I cani hanno balanopostite purulenta, uretrite, prostatite, pielonefrite, infiammazione del prepuzio. L'infezione da clamidia provoca spesso infertilità negli animali, sia maschi che femmine.

Dopo un'infezione da clamidia, se è stato effettuato un trattamento tempestivo della clamidia in un cane, sono stati selezionati metodi di trattamento errati e preparazioni farmacologiche, possono verificarsi gravi complicazioni: paresi, paralisi degli arti, arti, sordità, indebolimento o perdita completa della funzione visiva, iridociclite, meningoencefalite, polineurite, cheratoconi .

Con grave clamidia, i piccoli cuccioli neonati muoiono nei primi due o tre giorni dal momento dell'infezione.

Le malattie infettive, la clamidia nei cani nella fase iniziale possono manifestarsi con un forte aumento della temperatura a 40-41 gradi. Il cane diventa letargico, inattivo, può rifiutare il cibo, offrire delizie.

Manifestazioni cliniche tipiche, sintomi di clamidia nei cani:

secrezione mucosa purulenta e abbondante da occhi, naso,

scarica abbondante abbondante dai genitali,

deterioramento delle condizioni generali, riduzione dell'attività fisica, reazioni a stimoli esterni,

catarro periodico del tratto respiratorio superiore, attacchi di dispnea,

disturbi del ritmo cardiaco,

un cambiamento nel comportamento del cane,

diminuzione dell'appetito, rifiuto di nutrirsi.

! importante I cani con clamidia possono diventare una fonte di infezione umana, poiché l'infezione da clamidia si verifica più spesso in forma asintomatica.

All'autopsia di animali infetti da clamidia, si nota un aumento del fegato, della milza, delle lesioni della pleura dei polmoni (pleurite), segni di polmonite e danni distruttivi ai tessuti di altri organi interni. I cambiamenti patologici sono evidenti negli organi del sistema cardiovascolare.

Negli strisci della congiuntiva, ci sono corpi elementari, corpi di inclusione di parassiti della clamidia.

Diagnosi di clamidia nei cani

Per effettuare la corretta diagnosi accurata dell'infezione da clamidia nelle cliniche veterinarie, viene effettuata una diagnosi completa. Data la varietà di manifestazioni patologiche, sintomi clinici che possono indicare la presenza di altre infezioni nel corpo dell'animale, ai pazienti a quattro zampe è richiesto di assegnare diagnosi differenziale (metodo PCR, ELISA, RIF, PIF, RSK). Eseguono anche una serie di test di laboratorio, test sierologici, prendono impronte dalla congiuntiva per studi culturali, esaminano la secrezione vaginale di femmine, scaricano dai genitali esterni e prendono una macchia della mucosa della sacca di prepuzio dai maschi.

Quando si effettua una diagnosi, vengono presi in considerazione i sintomi, la storia, la situazione epizootologica nella regione.

Cane Chlamydia Treatment

Il trattamento della clamidia nei cani deve essere prescritto, deve avvenire sotto la supervisione di un veterinario curante. Il regime di trattamento, i farmaci efficaci per il trattamento della clamidia nei cani possono essere prescritti esclusivamente sulla base di dati diagnostici.

I metodi di trattamento completi comprendono la terapia etiotropica, la bioimmunocorrezione. trattamento sintomatico locale. Lo scopo del trattamento è quello di purificare il corpo del cane dalla clamidia, eliminare le manifestazioni cliniche, normalizzare il lavoro degli organi e dei sistemi del corpo colpiti. Il trattamento ha anche lo scopo di rafforzare le difese immunitarie, aumentando la resistenza del corpo.

Per il trattamento di cani con infezione da clamidia, i veterinari prescrivono antibiotici tetracicline (doxiciclina, metaciclina, claritromicina, azitromicina), antibiotici ad ampio spettro, fluorochinoli (ciprofloxacina), macrolidi. Il dosaggio dipende dal grado di infezione, dall'età, dal peso corporeo, dalle condizioni generali dell'animale malato. Per eliminare i sintomi clinici, vengono prescritti farmaci sintomatici.

I proprietari non dovrebbero mai automedicare! È importante considerare che la clamidia richiede un trattamento serio e molto lungo, adeguatamente selezionato. Altrimenti, puoi solo danneggiare il tuo animale domestico, provocando lo sviluppo di gravi complicazioni. La durata del corso di trattamento è di 25-31 giorni.

Il trattamento della clamidia dei cani con antibiotici, a seconda della forma, delle condizioni dell'animale, della manifestazione dei sintomi, può avvenire in tre approcci. Inoltre, la durata di un corso è di 7-10 giorni, dopo i quali una settimana di pausa.

Con congiuntivite da clamidia, blefarite, unguenti oftalmici sono prescritti per eliminare i sintomi e normalizzare la funzione visiva, colliri che includono eritromicina.

Nelle forme genitali di clamidia, alle donne viene prescritto un risciacquo, un lavaggio con soluzioni antibatteriche (soluzione di acido borico al 2%).

Per i cani con infezione da clamidia, complessi vitaminici e minerali, preparazioni omeopatiche e immunomodulatori possono essere prescritti come terapia aggiuntiva per migliorare la resistenza del corpo.

Per normalizzare, ripristinare la normale flora durante la terapia antibiotica, ai cani è necessario somministrare agli epatoprotettori che aumentano la funzione di disintossicazione del fegato, normalizzano il lavoro del corpo, i preparati enzimatici: lattovit, bifido liquido, essentiale forte, carlsil e antistaminici (tavegil). Se agli animali non vengono somministrati farmaci per normalizzare la microflora intestinale, per il resto della loro vita, i cani soffriranno di disturbi digestivi e disbiosi cronica.

Con la congiuntivite da clamidia, la blefarite, gli unguenti oftalmici sono prescritti per eliminare i sintomi e normalizzare la funzione visiva, che si trovano nel sacco congiuntivale, colliri che includono eritromicina, tetraciclina, dietramicina.

Dopo aver completato il corso di trattamento, il veterinario prescrive una nuova diagnosi per la clamidia.

Prevenzione della clamidia nei cani

Al fine di prevenire lo sviluppo di infezioni da clamidia, gli allevatori, i proprietari di cani dovrebbero monitorare attentamente le condizioni del loro animale domestico. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alla dieta, alle condizioni di vita, al mantenimento, all'aumento dell'immunità degli animali con integratori vitaminici e minerali. Non consentire l'accoppiamento incontrollato, il contatto con animali randagi durante le passeggiate.

Per ridurre il rischio di infezione da clamidia in un cane, è altrettanto importante condurre una vaccinazione preventiva tempestiva, aderendo al programma, deperimento e trattare il cane da ecto ed endoparassiti nel tempo. I monovaccini di produzione nazionale ed estera (Chlamicon) sono stati sviluppati contro la clamidia. Fai attenzione all'igiene del cane.

Quando si raggruppano i cani in recinti, canili, è importante non solo creare condizioni favorevoli per l'allevamento, mantenere pulite le case dei cani, ma anche eseguire la disinfezione una volta ogni pochi mesi, tra cui ciotole, munizioni, lettiere.

Prima dell'accoppiamento programmato non sarà superfluo condurre un esame dei cani, prendere strisci per la presenza di clamidia dalla vagina della femmina, sacca prepuziale del maschio.

Avendo notato i primi segni, i sintomi della clamidia nel tuo cane, se le condizioni generali peggiorano, contatta una clinica veterinaria, porta il tuo cane preferito per un esame in clinica. Ricorda, ogni giorno di procrastinazione può valere la vita del tuo cane!

Descrizione della malattia

La clamidia è una malattia infettiva. I parassiti intracellulari della clamidia lo causano nei cani. Molte specie sono note, ma il potenziale pericolo per i cani è Chlamydophila psittaci, Chlamydophila felis e Chlamydophila polmonite.

La clamidia, se prendiamo in considerazione precisamente la malattia, non è comune tra i cani ed è estremamente rara. Ma alcuni cani possono essere portatori: una volta testati, saranno positivi per la clamidia, ma il più delle volte non ci sono sintomi clinici.

Ciò è dovuto alla diversità delle specie di clamidia. I test diagnostici aiutano a determinare la presenza di clamidia nel corpo del cane, in linea di principio, piuttosto che il loro aspetto specifico.

Solo tre tipi di clamidia causano sintomi clinici nei cani. Molto spesso è Chlamydophila psittaci (psittaci).

La manifestazione clinica della malattia dipende dalla localizzazione di questo parassita intracellulare nel corpo e dal tipo specifico di patogeno.

Le forme più comuni di manifestazione sono:

  • congiuntivite,
  • danno all'apparato respiratorio,
  • patologie riproduttive.

Come si verifica l'infezione?

Anche i metodi di infezione di un cane con clamidia sono un problema controverso.

La diffusa convinzione sulla trasmissione sessuale della malattia è supportata da pochi studi.

L'infezione da clamidia psittaci si verifica principalmente dagli uccelli:

  • quando si mangia il pollame,
  • a contatto con gli uccelli e le loro secrezioni.

Da altri animali, la clamidia viene trasmessa:

  • per contatto
  • in volo (quando annusa, lecca),
  • intrauterino - nelle donne in gravidanza da madre a feto,
  • STD.

La clamidia non è batteri o virus, sono parassiti intracellulari. Entrano nell'ambiente con feci, varie secrezioni, con frutti abortiti.

Nell'ambiente esterno, sono abbastanza resistenti (anche ad alcuni disinfettanti). Una volta in una cellula vivente, si "sistemano" rapidamente in essa, mangiando e moltiplicandosi.

Tutti i cani possono essere infettati, indipendentemente dalla razza o dall'età.

Anche il luogo di residenza non gioca un ruolo importante. I cani della città e del villaggio possono ammalarsi con la stessa probabilità.

Prevenzione

Non è possibile proteggere completamente il cane da questo parassita, poiché si trova ovunque.

Soprattutto Chlamydophila felis (clamidia dei gatti), poiché è molto comune tra i gatti (circa il 40% dei gatti può ammalarsi), il che significa che può essere trasmesso ai cani.

La Chlamydophila psittaci è trasportata principalmente dagli uccelli, in condizioni urbane può essere piccioni, anche da loro, quasi da nessuna parte per nascondersi.

Bene, non dovremmo dimenticare la via sessuale di trasmissione della clamidia, sebbene non sia così comune come il contatto e le goccioline trasportate dall'aria.

Per la prevenzione, osserviamo le seguenti regole:

  1. Durante una passeggiata, controlla attentamente il tuo animale domestico. Tienilo lontano dai gatti senzatetto.
  2. Assicurati che il cane non lanci contro gli uccelli e non lasciarlo nemmeno annusare le carogne.
  3. Se il tuo cane ha un valore genetico, seleziona attentamente un paio per assicurarti della salute di entrambi i cani. Ma ricorda che i soliti test che vengono eseguiti prima viscosi - non forniscono informazioni affidabili. Se la reazione alla clamidia è positiva, non affrettarti finché non conosci il tipo di clamidia. La maggior parte delle specie non infastidisce i nostri amici a quattro zampe.
  4. Escludere l'auto-camminata.
  5. L'immunità di un animale domestico dovrebbe essere sempre forte, per questo è necessario un nutrimento di alta qualità, prendersi cura dell'animale e la presenza delle vaccinazioni e dei trattamenti necessari da parassiti esterni e interni.

Brevemente sulla cosa principale

  1. La clamidia del cane è una patologia infettiva causata da parassiti intracellulari del genere Chlamydophila.
  2. Il più grande pericolo per la salute dei cani è solo alcuni tipi di clamidia, ma tali patologie sono rare. Più spesso puoi incontrare un cane infetto da clamidia di gatto, non minaccia la vita dell'animale, ma causa problemi agli occhi e agli organi respiratori, che si manifestano più spesso con congiuntivite e rinite.
  3. Se il cane è infetto da un tipo di parassita altamente patogeno, i sintomi possono essere molto pericolosi: secrezione dagli occhi e dal naso, secrezione dai genitali, è possibile un'ulteriore infertilità. Nelle donne in gravidanza, la malattia si manifesta in gravi aborti. Se non vengono prese misure, la morte è possibile.
  4. L'infezione si verifica principalmente per contatto e goccioline trasportate dall'aria, è possibile la trasmissione sessuale. I portatori sono gatti, uccelli, altri cani, roditori. E la polmonite da Chlamydophila è persino trasportata dall'uomo.
  5. La diagnosi è una domanda difficile. L'unico metodo affidabile sono le reazioni sierologiche per determinare il tipo di clamidia. Altri metodi che determinano la presenza di anticorpi nel corpo del cane in generale rispetto al genere Chlamydophila non hanno un significato diagnostico.
  6. Per prevenire questo problema, rafforza l'immunità dell'animale e monitoralo attentamente mentre cammina.

Abbiamo risposto completamente alla tua domanda? In caso contrario, scrivi la tua domanda nei commenti qui sotto e il nostro veterinario risponderà.

Ti piace l'articolo? Condividilo con i tuoi amici nei social. reti. Ciò li aiuterà a ottenere informazioni utili e a supportare il nostro progetto.

Pin
Send
Share
Send