Sugli animali

La necessità di vaccinazioni per i gattini: è necessario, possibile e quando?

Pin
Send
Share
Send


Evgenia Mikhailova • 24/05/2017

La vaccinazione è riconosciuta come il metodo più efficace per combattere le malattie virali. Questo vale sia per le persone che per gli animali domestici. Un organismo preparato per un incontro con l'aggressione virale non si ammala o soffre di una malattia senza sintomi. Questo perché il sistema immunitario ha già riscontrato questo tipo di invasione durante la vaccinazione e i suoi metodi di controllo sono pronti.

Il modo tradizionale di trasmettere virus è tramite goccioline trasportate dall'aria. Un corpo malato, starnuti, spruzza gocce finemente divise contenenti cellule danneggiate dal virus. Sono inalati da un corpo sano e l'infezione si verifica attraverso le mucose. Mentre i virus comuni all'uomo e ai gatti sono rari, la via di trasmissione è la stessa.

Il modo orale-fecale di catturare il virus è comune solo tra gli animali. Un gatto o un cane annusa o lecca le feci di un animale malato e si infetta.

Spesso un gatto domestico vede la strada solo dalla finestra. Massimo: l'animale viene trasportato in una gabbia di trasporto. In questa situazione, è impossibile parlare del contatto con un animale malato. Pertanto, molti proprietari sono interessati alla necessità di vaccinare un gatto domestico.

Come può un gatto non uscire per strada ammalarsi?

In molte malattie, il quadro clinico osservato è lo stesso: l'animale si siede con il muso abbassato, gli occhi socchiusi, il naso è caldo, c'era diarrea o vomito e il gatto rifiuta di mangiare. Questi sintomi sono caratteristici di molte malattie. Agli studenti che sono in pratica in una clinica veterinaria è stato chiesto di compilare un elenco di malattie adatte a tale anamnesi. Si è rivelato essere 56 posizioni. Se le malattie interne non trasmissibili che si verificano in questo modo danno ai proprietari il tempo di diagnosticare, in caso di infezione da virus devono amare ogni ora. Si tratta di scegliere tra la vita e la morte. Secondo le statistiche delle cliniche veterinarie, un'infezione virale si colloca al primo posto nell'elenco delle cause di morte degli animali domestici.

Una diagnosi rapida non è sempre possibile. Semplicemente non ci sono dispositivi e specialisti necessari nella provincia. Nelle grandi città, testano una malattia virale, ma ci vuole tempo, che può essere perso irrimediabilmente. Se l'animale viene vaccinato e il proprietario ha in mano i documenti necessari, il veterinario escluderà la possibilità della malattia e si concentrerà sull'identificazione della vera causa della malattia.

Durante il trattamento di un gatto non vaccinato in assenza della capacità di condurre un esame di laboratorio, il medico è costretto a prescrivere una terapia antivirale tra i farmaci necessari. Ciò crea un onere inutile per il sistema immunitario e si traduce in una quantità considerevole per i proprietari. E in questo momento hanno sempre la domanda: "Come può un gatto che non era in strada essere infetto?"

Il primo e più comune modo per contrarre un'infezione virale è annusare le scarpe dei proprietari. Nel periodo autunno-primavera, i virus mostrano una maggiore vitalità, migrando attivamente sulla suola delle scarpe con i resti di escrementi di animali sani e malati. Anche se le scarpe sono riposte nel vestibolo, dove il gatto non va, il rischio che le pantofole scivolino nel luogo in cui si trovavano le scarpe è sempre preservato.

La seconda possibilità di portare il virus in casa è associata alla sua ricezione da parte dei proprietari di un animale malato. Ai primi sintomi della malattia, il gatto non perde ancora attività. Può asciugarsi sulle borse e sui cappotti dei suoi padroni, lasciando tracce virali. I proprietari di un animale malato "condivideranno" l'infezione con gli altri in un minibus o in metropolitana e, in condizioni meteorologiche fangose, il virus raggiungerà la sua destinazione in forma eccellente. Particolarmente rischiosi in questo senso sono le farmacie veterinarie e i negozi di animali. Sei venuto a comprare un giocattolo per il tuo gattino e il tuo vicino, a sua volta, alla cassa si trova dietro i farmaci antivirali per il tuo animale.

Tutti i gatti amano masticare l'erba. Puoi acquistarlo in un negozio di animali e disporre un letto di insalata sul davanzale della finestra per il tuo animale domestico. Molti proprietari preferiscono raccogliere l'erba nell'aiuola o in campagna. Il rischio di portare con sé erba e infezioni è molto alto.

Anche una visita in una clinica veterinaria con un gatto sano o un gatto malato è irta del rischio di contrarre un'infezione virale. La tabella di esame dopo che il paziente è stato trattato con mezzi che garantiscono la sterilità. Ma c'è anche una linea davanti all'ufficio. Qui, sfortunatamente, puoi trovare qualsiasi "cocktail" per un animale non vaccinato.

Quali vaccinazioni fanno i gatti domestici

Ogni produttore di vaccini sta sviluppando il proprio prodotto di immunizzazione per gatti domestici. Più spesso, il vaccino contiene diversi virus che non sono in grado di riprodursi. L'uso corretto del farmaco consente di ottenere un'immunità stabile a questi tipi di malattie.

Le malattie virali specifiche del gatto più comuni sono la panleucopenia, l'herpesvirus e la calicivirosi. Cominciano allo stesso modo: l'animale è oppresso, rifiuta il cibo. Tutti i vaccini sul mercato sono usati per prevenire le malattie.

  • panleukopenia - Questa è una delle malattie virali più gravi. È associato a una diminuzione del numero dei globuli bianchi, può essere accompagnato da vomito e diarrea. La temperatura aumenta nei primi giorni. Immediatamente, l'animale rilascia nell'ambiente cellule infette dal virus ed è in grado di infettare altri gatti. Senza un trattamento adeguato e tempestivo, la morte si verifica in quasi il 100% dei casi. Soprattutto i giovani animali sono sensibili alle malattie.
  • calicivirus felino - viene trovato il nome "calcivirus" o "calicovirus", che colpisce le mucose del corpo. Diagnosticato dalle ulcere nella lingua, ma potrebbero non esserlo. Aumento caratteristico della temperatura, deflusso dagli occhi, salivazione. Senza supporto medico, i rischi di morte sono molto elevati. Più spesso, il gatto rimane portatore di virus.
  • rinotracheite - herpes virus - sembra simile alle infezioni virali respiratorie acute nell'uomo. Il gatto starnutisce, mostra interesse per la ciotola, ma non risponde al cibo. L'animale può manifestare vomito e diarrea. La malattia è piena di complicazioni e spesso diventa cronica.

Le infezioni virali specifiche della specie non sono pericolose per l'uomo, i cani, gli uccelli e i piccoli roditori. I virus sono altamente resistenti e possono essere conservati a lungo su mobili imbottiti, oggetti e tappeti. Se un animale non vaccinato è morto a causa della malattia, puoi prendere un altro gatto solo dopo un ciclo di vaccinazione.

A volte i pazienti sono interessati a quale vaccino è il migliore. Il mercato comprende preparati di produttori nazionali, società farmaceutiche ceche, francesi e americane. È più corretto parlare non della qualità del vaccino, ma della corretta conservazione. È più efficiente acquistare un vaccino russo nella farmacia veterinaria più vicina, dove vengono fornite la temperatura e l'umidità richieste durante lo stoccaggio, piuttosto che assumere un farmaco costoso in un negozio online o con le mani.

Ogni produttore sviluppa il proprio programma di vaccinazione, tenendo conto della quantità di virus presente nell'ampolla. I cuccioli del primo anno di vita vengono vaccinati due volte con un intervallo di 14-28 giorni. In futuro, è necessario essere vaccinati una volta all'anno. La vaccinazione viene eseguita meglio nel mese in cui è stata effettuata la vaccinazione precedente. Dopo un anno, la resistenza alle malattie virali diminuisce. Il periodo di vaccinazione violata è la ragione per essere vaccinato due volte, come fanno i cuccioli.

Ho bisogno di vaccinazioni contro la rabbia per i gatti domestici?

Rabbia - rabbia o rabbia - una delle malattie più pericolose comuni ad animali e umani. Il siero di rabbia è efficace nella fase iniziale. Dopo l'insorgenza dei sintomi, nella maggior parte dei casi il corpo muore. Le situazioni in cui è stato possibile ottenere il recupero sono state registrate in qualche modo per tutto il tempo in cui il virus è stato studiato.

L'infezione si verifica quando la saliva di un animale malato entra nel flusso sanguigno di un animale sano. Questo succede con un morso. È impossibile portare il virus con tracce di escrementi. Per essere infettato, un gatto domestico non vaccinato deve essere morso da un animale infetto dalla rabbia, cosa rara per le città moderne e impossibile per un gatto che non esce dall'appartamento.

La vaccinazione ha contribuito a contenere il virus mortale: il vaccino contro la rabbia selvatica viene alimentato alla fauna selvatica in natura ogni anno, il che riduce i rischi di rabbia nella foresta e nelle aree suburbane. Pertanto, i casi di rilevamento nelle città sono sporadici.

Come misure preventive, si applicano le regole per il trasporto di animali domestici nel trasporto pubblico. Differiscono in diversi paesi, ma il punto comune è la disponibilità del vaccino contro la rabbia. La vaccinazione annuale è stampigliata sul passaporto dell'animale. Sulla base del documento, viene emesso il biglietto di un animale domestico. Se non è prevista alcuna vaccinazione, all'animale verrà negato il trasporto. La partecipazione a mostre di animali non vaccinati non è possibile.

Se vaccinare un animale contro la rabbia o meno, il proprietario decide in base allo stile di vita. Se il gatto viaggia con i proprietari fuori città o verso il paese, aumenta il rischio di contatto con un animale infetto. In questo caso è necessario un vaccino contro la rabbia.

È possibile vaccinare un gatto domestico da solo

Nonostante la disponibilità di vaccini in vendita nelle farmacie veterinarie, non è consigliabile immunizzare un animale da solo. Il veterinario esamina l'animale prima della vaccinazione e i proprietari conducono un corso di misure antiparassitarie prescritte dal medico prima dell'immunizzazione. Solo un gatto completamente sano che non ha pulci e elminti può sviluppare l'immunità ai virus introdotti. Il compito del medico è valutare le condizioni dell'animale e decidere se è possibile vaccinare.

Ogni vaccino contiene ceppi di virus che non sono in grado di riprodursi. Per mantenerli nella quantità richiesta, il vaccino deve essere mantenuto a una certa temperatura fredda. Non può essere riscaldato o congelato. Con una conservazione impropria, la composizione quantitativa e qualitativa del vaccino cambia. Quando il contenuto della fiala entra nel corpo del gatto, il sistema immunitario non riconosce il virus e non produce una risposta adeguata. Non vi è alcun beneficio dalla vaccinazione con un vaccino che è stato conservato o trasportato in modo errato.

Molti proprietari temono che il loro familiare caudato non sia sano, il suo sistema immunitario non affronterà il virus che entra nel corpo con il vaccino e si ammalerà. Sebbene non vi siano pericoli, si osserva spesso una reazione post-vaccinazione. L'animale può avere febbre, vomito o diarrea, rifiuto di mangiare. Il gatto sarà monitorato da un veterinario che l'ha vaccinata.

Il veterinario lascerà un segno nel passaporto dell'animale alla data della vaccinazione inserirà il nome del farmaco. Tale documento è molto importante nella vita di un animale, anche se non lascia l'appartamento. In futuro, se si verifica una malattia, la scheda di vaccinazione consentirà al medico di ricevere informazioni.

La decisione di vaccinare i gatti domestici spetta al proprietario. L'unico vaccino contro la rabbia è obbligatorio, ma in assenza di controllo e registrazione degli animali domestici, il controllo sulla vaccinazione dei gatti non viene effettuato.

Le ragioni frequenti per rifiutare la vaccinazione sono la mancanza di consapevolezza dei proprietari: molti sono sicuri che se il gatto non esce, non può ammalarsi ed è un tentativo di salvare. Secondo le stime dei veterinari, un giorno di trattamento per un'infezione virale costa 1,5-2 volte più costoso di una singola vaccinazione annuale.

Devo fare?

Su questo punto, ci sono opinioni opposte. Ma si riducono a una cosa: se un gattino verrà rilasciato in futuro per una passeggiata in strada o per partecipare a mostre, le vaccinazioni sono necessarie. Qualcuno afferma che anche i gatti domestici hanno bisogno di vaccinazioni, qualcuno - che non devono assolutamente farli. Ad ogni modo, se è stato deciso di vaccinare un gatto, allora ha sicuramente bisogno di ottenere queste vaccinazioni:

  • Calicivirus.
  • Virus della panleucopenia (questa malattia è anche chiamata peste).
  • Virus della rabbia.
  • Herpesvirus.
  • Leucemia felina
  • Peritonite infettiva.

L'innoculazione di un gatto da tutte queste malattie è estremamente desiderabile. È meglio farlo quando il gattino ha 9-12 settimane. Dopo un anno, devi rivaccinare.

Un gatto ha bisogno di vaccinazioni, anche se passerà tutta la vita nello stesso appartamento. Inoltre, dare una garanzia che non sarà mai costretta a vivere per strada non è realistico.

Se un gattino in futuro camminerà per strada, o se i suoi proprietari hanno intenzione di andare o addirittura trasferirsi in un altro stato, allora ha bisogno di una vaccinazione contro il virus della leucemia e molte altre infezioni.

Se da un gatto o un gattino, che in futuro sarà un gattino, e in futuro ci si aspetta che abbia progenie e partecipi a mostre, allora è necessario essere vaccinati contro 4 delle suddette infezioni, nonché da leucemia e clamidia.

Se è stato selezionato un animale randagio per il quale non è nota la storia della vaccinazione e se è stato vaccinato in generale, si consiglia vivamente di effettuare un'analisi per il titolo di anticorpi contro la panleucopenia.

I benefici

  • Il vantaggio delle vaccinazioni è che nel corpo del gatto vengono creati anticorpi contro malattie di natura infettiva.
  • La vaccinazione corretta e tempestiva contro la panleucopenia darà al gatto un'immunità permanente per questa infezione.
  • Anche la sicurezza del proprietario è un fattore importante. Non tutte le malattie dei gatti sono sicure per l'uomo.
  • Anche se un gatto che è stato vaccinato si ammala, la malattia è molto più veloce e con sintomi più lievi.
  • Ed è importante che vaccinare gli animali significhi migliorare la situazione epidemiologica nella regione.
  • Un gattino o un gatto può essere portato liberamente fuori dallo stato in cui si trovano il proprietario e il gatto.
  • Può facilmente partecipare a mostre.
  • Se allevi gatti di razza, puoi farlo solo nello stato vaccinato dell'ultimo di questi.
  • Se la madre è un gatto vaccinato, anche la prima volta i cuccioli hanno l'immunità, che ricevono con il latte materno.
  • La calma interiore del proprietario che non accadrà nulla all'animale nemmeno da infezioni.
  • Un animale domestico vaccinato può essere facilmente portato in campagna e in vacanza. E nessun problema da far uscire.

Carenze

  • Qualsiasi vaccino contiene agenti patogeni indeboliti. Pertanto, è possibile una reazione negativa del gattino alla vaccinazione. Come, tuttavia, e l'uomo.
  • La vaccinazione in ogni caso è un forte stress per l'animale. Pertanto, la vaccinazione non deve essere somministrata agli animali malati. E assolutamente qualsiasi malattia.
  • Fino al completamento del corso di vaccinazione, l'animale non deve essere trasportato, cambiare il suo luogo di residenza o soggetto ad altre sollecitazioni.
  • È possibile una reazione allergica che consiste nei seguenti sintomi: mancanza di respiro, defecazione (involontaria), aumento della salivazione, ecc.
  • Il lato materiale del problema.

Perché è necessario impostare?

  • In primo luogo, un gattino non vaccinato è a rischio di un numero enorme di malattie. E se il gattino è stato vaccinato, anche nel peggiore dei casi, i sintomi saranno molto più facili e un risultato fatale è improbabile.
  • In secondo luogo, alcune malattie (rabbia, toxocariasi, tigna) sono pericolose non solo per gli animali, ma anche per l'uomo.

E se non prevedi di far uscire l'animale in strada?

Se, per volontà dei proprietari, all'animale viene negato l'accesso alla strada, ciò non significa che non abbia bisogno di vaccinazioni. Dopotutto, anche i proprietari stessi o i loro ospiti possono "portare" l'infezione a casa. Sulle sue scarpe.

Sfortunatamente, molti animali randagi camminano per le strade. Alcuni di essi possono essere infettati da una malattia o essere il suo portatore.

Gli agenti causali dell'infezione cadono nel terreno e dal suolo possono essere trasportati nelle suole delle scarpe delle persone.

Formazione

Un prerequisito che assolutamente tutti i veterinari devono necessariamente soddisfare è il trattamento dell'animale dai parassiti.

Se il corpo del gatto è infetto da pulci o vermi parassiti, il vaccino non avrà alcun effetto.Includere non sviluppa l'immunità necessaria, lo scopo del vaccino.

Spiridonova Nadezhda Viktorovna

Lo psicologo. Specialista dal sito b17.ru

Non l'ho fatto per il mio gatto; in clinica lo hanno accettato senza problemi. Un'altra cosa è che ora voglio portarlo fuori dal paese, e i dottori non danno, perché non ci sono vaccinazioni. Kotu ha 16 anni e i medici si stanno già rifiutando di vaccinare. Ora questo è sia un problema che un problema, perché non lo lascerò solo qui.

Quando mia sorella ha dato alla luce un bambino, ha obbligato a portare il gatto dal veterinario. La sorella gemette che il mio gatto non vaccinato avrebbe contagiato un bambino. Siamo andati dal medico, ha detto che la sorella sta delirando, non c'è nulla con cui vaccinare, e in generale, se il gatto non va fuori, va al riempitore e non la sabbia portata dalla strada, non contatta altri gatti, quindi non puoi vaccinare . Sotto la responsabilità del proprietario. Molte persone vengono vaccinate se trasportano un gatto da un paese all'altro perché è richiesto un documento in aeroporto. Non ho un gatto di razza. Viviamo in Europa.

Non conosco le abitudini, ma le pillole di vermi devono essere date.

Non so per quanto riguarda l'obbligo, ma ho condiviso tutto con lui

Ho un cane, non l'ho fatto, Pah-Pah non ha fatto male per 10 anni
e il cane di un vicino fu vaccinato contro la rabbia, poi furono trattati per sei mesi a causa del vaccino

Monitoraggio delle condizioni del gattino

Si consiglia di monitorare le condizioni del bambino sono programmati viaggi dal veterinario. Ma puoi controllare da solo le condizioni del gattino, senza aspettare un viaggio dal veterinario (leggi l'articolo sulla cura della sfinge e della piega, lì puoi scoprire di più sullo stato di salute dell'animale).

  1. Ho bisogno di controllarlo peso. L'animale non deve essere in sovrappeso. Questo è meglio discusso con il veterinario. Ma la cosa più semplice è limitare la dieta del gatto a spese del cibo che ricevono dalla tavola del padrone e dalle prelibatezze. Se il proprietario preferisce somministrare cibo per gatti 3-4 volte anziché due, in aggiunta a ciò dovrebbe esserci un'attività fisica attiva. Ad esempio, a causa di giochi con un gattino.
  2. Importante da controllare la qualità del pelo e della pelle dell'animale. Il pelo dovrebbe essere altrettanto liscio dalla testa alla punta della coda. Se va bene, allora devi spingerlo in più punti e controllare se ci sono ferite o punture di insetti. Se la qualità del mantello non può essere definita buona, allora devi sicuramente correre
    dal veterinario. Perché è una malattia o gravi carenze alimentari.
  3. Test dell'orecchio. Assicurati di controllare le orecchie del tuo gatto di volta in volta. È particolarmente grave se sono presenti zolfo in generale e zolfo scuro in particolare. Molto probabilmente, questo può indicare la presenza di zecche nell'orecchio.
  4. Controllo oculare. La palpebra inferiore dovrebbe essere rosa. Le proteine ​​non dovrebbero avere arrossamenti. Non ci dovrebbero essere scariche scure dagli occhi.
  5. Controllo di denti e gengive. Sui denti, ad esempio, non dovrebbe esserci tartaro.

Argomenti correlati

Ho un britannico! non è stata fatta una singola vaccinazione, ha già 10 anni! Ogni estate portiamo tutto in campagna per 3 mesi. pah-pah. )

facciamo i nostri gatti ogni anno. Anche se non erano mai in strada.

Le inoculazioni non dovrebbero essere fatte, non sono utili per la salute e un gatto non raccoglierà nulla a casa.
Ospite 2 - non sai come acquistare i certificati nelle cliniche veterinarie?

Probabilmente non puoi farlo se sono costantemente a casa e non ci sono altri animali che hanno accesso alla strada.
Vacciniamo da soli ogni anno, perché li portiamo al villaggio. Ci sono gatti e topi.
ci sono persone che aiutano i gatti senzatetto. Vengono catturati, portati a casa per sovraesposizione, trattati, trovano una nuova casa. Quindi quei gatti che hanno raccolto, sono messi in quarantena. Perché se il gatto è malato, infetterà nuovamente tutti i gatti sani. Pertanto, sono necessarie le vaccinazioni. Come puoi vedere, questa non è una frase vuota.

Sono ospite 8, inseguito - anche se i nostri gatti non escono di casa, diamo loro un vaccino annuale per il motivo che puoi portare qualsiasi cosa a casa con le scarpe dalla strada. Chiedi a qualsiasi veterinario.

Il mio rimane a casa, ma le vaccinazioni contro la rabbia ogni anno + necessariamente ogni sei mesi pillole per i vermi.

L'ho fatto solo una volta, quando l'ho raccolto dalla strada e da vermi, pillole e lavato 3 volte. Da allora nulla da quando è seduto a casa.

Ho vaccinato il mio gatto tutto il tempo (dalla rabbia e dalla privazione), ma in qualche modo non ho prestato attenzione al complesso antivirale !! Questa estate, la mia bella ragazza ha mangiato un topo malato nel paese ed è morta per un'infezione virale!

l'anno scorso ho vaccinato per la prima volta i miei due gatti (RABIES AND TRICAT - solo un antivirale). In autunno ha preso un nuovo gatto, dopo 2 settimane si è ammalata di calcivirosi: (ne ho abbastanza nel mercato degli uccelli (le persone non comprano animali lì! Ci sono molte piaghe lì). Se i gatti non fossero stati vaccinati, tutti si ammalerebbero. ha fatto tutte le vaccinazioni

Un paio d'ore fa ho preso un normale gatto dal rifugio. La sua padrona ha detto che le vaccinazioni sono obbligatorie. Ne viene creato solo uno. È pronta a venire alla seconda da sola, anche se non lo voglio. Dopotutto, il gatto vivrà solo nell'appartamento.

Probabilmente non puoi farlo se sono costantemente a casa e non ci sono altri animali che hanno accesso alla strada.
Vacciniamo da soli ogni anno, perché li portiamo al villaggio. Ci sono gatti e topi.
ci sono persone che aiutano i gatti senzatetto. Vengono catturati, portati a casa per sovraesposizione, trattati, trovano una nuova casa. Quindi quei gatti che hanno raccolto, sono messi in quarantena. Perché se il gatto è malato, infetterà nuovamente tutti i gatti sani. Pertanto, sono necessarie le vaccinazioni. Come puoi vedere, questa non è una frase vuota.

Guardando dove e come vivranno i gatti. Non l'ho mai fatto prima, ora me ne pento davvero .. Ho portato il mio paese, ho avuto un'infezione, non ho notato immediatamente e ho capito cosa stava succedendo. Il mio gatto è morto. Ora sarò vaccinato.

Quando mia sorella ha dato alla luce un bambino, ha obbligato a portare il gatto dal veterinario. La sorella gemette che il mio gatto non vaccinato avrebbe contagiato un bambino. Siamo andati dal medico, ha detto che la sorella sta delirando, non c'è nulla con cui vaccinare, e in generale, se il gatto non va fuori, va al riempitore e non la sabbia portata dalla strada, non contatta altri gatti, quindi non puoi vaccinare . Sotto la responsabilità del proprietario. Molte persone vengono vaccinate se trasportano un gatto da un paese all'altro perché è richiesto un documento in aeroporto. Non ho un gatto di razza. Viviamo in Europa.

Facciamo le nostre cose dall'età dei gattini in poi, e faremo rabbia e rabbia integrata.

Le vaccinazioni sono necessarie, presto saremo vaccinati, verranno sostituiti solo tutti i denti, altrimenti non è una caccia alle piante di vaccini nella "fossa immunitaria". (il loro sistema immunitario si indebolisce durante un cambio di dente) E così che non raccolgo nulla da una nicchia di scarpe o da un cane domestico, fondiamo il glicopene, come ha detto il veterinario, l'immunomodulatore è buono, l'ho letto prima di dare il gattino.
Ma poi vaccinerò comunque.

da quando ha portato a casa la panleucopenia. con le scarpe da vedere. vacciniamo ogni anno. multifel e dalla rabbia. Non facciamo l'irrigazione, prima di tutto è più difficile da portare a casa e non tutte queste attività sono mortali.

Non avevamo vaccinazioni, ma in questo caso il medico ha consigliato di bere almeno un immunomodulatore buono per il glicopene. Abbiamo un gatto seduto a casa dalla nascita, non andare fuori, ma a volte si siede su un balcone non vetrato, quindi c'è una possibilità di infezione da uccelli (quindi almeno il nostro dottore ha detto).

Sì, puoi portare infezioni virali su te stesso (http://www.zoovet.ru/text.php?news>

Ora i medici consigliano di vaccinare soprattutto i gatti domestici, perché la loro immunità è molto più debole dell'immunità dei gatti di strada. Io vaccino i miei, si siedono a casa, ma dopo che entrambi sono stati malati di rinotracheite, ho deciso che li avrei vaccinati e dato il glicopene per rafforzare, ha anche l'immunità aumenta bene.

Ma non so cosa fare .. Ho 2 gatti e un gatto :( il gatto ha 2,5 anni, il gatto ha 7 anni e il figlio ha 1 anno) .. Non è troppo tardi per essere vaccinati contro la panleucopenia? Temo che qualcuno porti qualcosa con le scarpe .. Non sono mai stati dal veterinario, tranne il gatto (è stato sterilizzato)

e non escono fuori

Qualcuno può obbligarmi a vaccinare un gatto? Il gatto di casa entra nello stucco.

Avevo un gattino, non si vaccinavano e non facevano nulla! Era salutare! Morì della sua morte per vecchiaia! Il secondo gatto era. Inoltre non hanno fatto nulla, hanno camminato per la strada e tutto il resto, hanno vissuto per 10 anni, non hanno mai fatto male! The car hit ((((Quindi voglio di nuovo prendere un gattino e non voglio particolarmente vaccinare.

Il mio gattino è stato vaccinato e una settimana dopo è morto di infezione. Non effettuare queste vaccinazioni.

Penso che ciò avvenga su richiesta dei proprietari dell'animale: ho 2 gatti di razza pura inoculati entrambi perché vivo al 1 ° piano e ho paura di portare un'infezione con me stesso. 2 volte all'anno antielmintico.

Puoi portare la panleucopenia con le scarpe: (((((Questa è una malattia molto grave con un alto tasso di mortalità. E ora, anche in Russia, i vaccini sono liberi contro la rabbia

Abbiamo un gatto siamese (domestico, condotto occasionalmente a raccogliere erba per strada) vissuto per 22 anni. Non è stato somministrato un singolo vaccino. Ora avremo una piega scozzese, lo farò, perché A casa, un bambino piccolo e uno scozzese hanno una maggiore suscettibilità alle malattie, nonostante il loro grande fisico. Inoltre, prevediamo di partire, e senza segni nel passaporto veterinario ciò non è possibile.

Si trasferirono a vivere nel villaggio da due anni ormai. Una stazione veterinaria locale (stato!) Fornisce vaccinazioni contro la rabbia a tutti gli animali di fila, gratuitamente. In primavera, i veterinari partono per i villaggi stessi e vaccinano tutti i gatti, i cani, le capre, ecc. Dalla rabbia nei campi. Due maschi veterinari lavorano qui con noi, che Dio li benedica. Vacciniamo il nostro gatto contro la rabbia + multfel (questa è una vaccinazione a pagamento) contro le malattie virali, perché la vita di un animale in natura è piena di pericoli. La rabbia può essere trasportata da tutti gli animali selvatici da volpi e ricci a corvi e passeri. Tra i gatti domestici ci sono molte rinotracheiti e il mio combatte con loro quasi ogni giorno. Una volta sono scaduto il cartone animato e il gatto ha tossito, dovevo fare iniezioni al mio amato gatto rinotracheite. Un totale di 20 pezzi. Cefazolina, lobelon, immunofan. Puntura stessa. Sto sfinito. Ce l'ho, per dirla in parole povere, non lamentarsi. Quindi non lasciare che le cose vadano da sole, vaccinino, beh, e, per ovviare, ovviamente, non dimenticare.

Abbiamo 4 gatti, fin dall'infanzia diamo loro tutte le vaccinazioni, all'età di 8 settimane, poi dopo un mese hanno potenziato la vaccinazione + dalla rabbia. Ora siamo sicuri di fare un vaccino completo contro le malattie virali una volta all'anno. Dato che i gatti non escono mai all'aperto, ci nutriamo solo di cibo secco, non andremo più agli spettacoli, quindi quest'anno ho deciso di non fare la rabbia. Questa vaccinazione con i gatti è più difficile da tollerare.

abbiamo già tre generazioni di gatti ordinari, alcuni con esportazione nel paese, altri senza
e pah-pah-pah senza avventura
IMHO, questo è inutile stress inutile per il gatto

Non dovresti fare vaccinazioni, non sono utili per la salute e un gatto non raccoglierà nulla a casa Ospite 2 - non sai come vengono acquistati i certificati nei veterinari?

Abbiamo un gatto domestico che non è uscito dalla panleucopenia è morto ... le vaccinazioni devono essere fatte .. ma non lo siamo.

Facciamo il nostro. "Il gatto non esce di casa" è un argomento discutibile. Esci di casa e non ti muovi in ​​mongolfiera, ma cammini su un terreno / pavimento molto sporco, quindi porta tutto questo a casa con le scarpe.

Tutto dipende dal gatto e non dalla vaccinazione, la vaccinazione non garantisce al 100% che il gatto viva più a lungo. Le vaccinazioni devono essere fatte prima di tutto per te se hai psicologicamente paura di varie malattie e virus. Tuttavia, i vaccini sono, innanzitutto, un farmaco chimico che, come tutti i medicinali, non può passare senza lasciare traccia.

Le vaccinazioni devono essere fatte! Leggi i dettagli qui: http://kotofey-club.ru/disease/miscellaneous-health/290-privivki-koshek-vakcinaciya.html

La rabbia si riferisce alle infezioni del sangue. vale a dire il virus deve entrare nel flusso sanguigno; il virus della rabbia non viene trasmesso da goccioline trasportate dall'aria. Pertanto, se l'animale si siede a casa senza possibilità e la probabilità di essere morso è "0", allora non ha bisogno di birra dalla rabbia. E se l'infezione può essere portata con le scarpe, allora rimarrà lì e non entrerà nel sangue dell'animale.

4 gatti (9,8, 10 e 3 anni) siedono costantemente a casa, camminano solo sulle logge. Non sono mai stati vaccinati. Mentre tutte le regole, pah-pah-pah!

Il gatto visse per 20 anni. Non è stato somministrato un singolo vaccino a vita. Perché? Se è a casa, non esiste per strada, non entra in contatto con altri cani e gatti. Non mi sono mai ammalato - ho cavalcato un cavallo fino all'età di 15 anni. Quando c'era una carenza vitaminica, hanno migliorato la loro alimentazione - hanno dato carne o pesce più volte alla settimana oltre al pasto principale - il cibo secco con acqua pulita è sempre in ciotole. La carne deve essere data (mangiata solo cruda!). Hanno anche dato un uovo crudo, a volte un po 'di latte. Sebbene i veterinari abbiano affermato che tutti dovrebbero somministrare antielmintici, non lo abbiamo fatto. Qualsiasi antielmintico colpisce il fegato. Mi dispiaceva per lei, perché un fegato morto = cattiva salute.

Ho dimenticato di aggiungere, il gatto non era di razza. Per quanto ne so, la loro salute è molto migliore. Se avessi un gatto di razza, la vaccinerei. Virus e batteri sono ovunque, sono d'accordo. Ma alcuni si ammalano, altri no. Questo è il fulcro dell'immunità.

Non dovresti fare vaccinazioni, non sono utili per la salute e un gatto non raccoglierà nulla a casa Ospite 2 - non sai come vengono acquistati i certificati nei veterinari?

Il mio gatto ha circa 18 anni, un anno fa si ammalò di qualche tipo di infezione (era difficile da risolvere, ma rimase malato per 1, 5 mesi). per farmi vaccinare o meno (prima ancora che non avesse fatto vaccinazioni)!

Da fare o no, la domanda è scomparsa, dopo che la mia ragazza è stata morsa dal suo gatto, portato dalla dacia. il vantaggio non era la rabbia, ma ciò che abbiamo vissuto. Sì, e sono stati multati. Kosha è diventato molto pazzo, ho dovuto chiamare un servizio e al mio amico sono state fatte iniezioni molto malate. Kosh era in quarantena, poi è stata vaccinata. Si è scoperto che voleva così sposarsi.

Moderatore, attiro la tua attenzione sul fatto che il testo contenga:

Quali pillole si possono fare?

  • Drontal: compresse che possono essere utilizzate dai gattini a partire da 3 settimane di età.
  • Febtal - pillole a base di fenbendazolo.
  • Milbemax - queste pillole meritano di essere evidenziate, perché il loro principio attivo non agisce solo sui nematodi e sui vermi, ma anche sulla dirofilaria. Si stabiliscono nel sangue e nel cuore dei gatti. Si applica ai gatti a partire dall'età di 6 settimane.
  • Ispettore - non solo agisce sui vermi, ma è anche in grado di influenzare contemporaneamente pulci e zecche.
  • Profender: si tratta di gocce approvate per l'uso dall'età di 5 settimane.
  • Fipronil - è disponibile sotto forma di gocce o spray. Non raccomandato per cuccioli di età inferiore a 3 mesi.

Reclamo inviato al moderatore

La pagina si chiuderà automaticamente
dopo 5 secondi

Nuovo in tre giorni

Tre giorni popolari

L'utente del sito Web Woman.ru comprende e accetta di essere pienamente responsabile di tutti i materiali da lui parzialmente o completamente pubblicati utilizzando il servizio Woman.ru.
L'utente del sito Woman.ru garantisce che il posizionamento dei materiali da lui inviati non viola i diritti di terzi (incluso, ma non limitato ai diritti d'autore), e non pregiudica il loro onore e dignità.
L'utente di Woman.ru, che invia materiali, è quindi interessato a pubblicarli sul sito ed esprime il proprio consenso al loro ulteriore utilizzo da parte degli editori di Woman.ru.

L'uso e la ristampa di materiali stampati da woman.ru è possibile solo con un collegamento attivo alla risorsa.
L'uso di materiale fotografico è consentito solo con il consenso scritto dell'amministrazione del sito.

Collocazione di proprietà intellettuale (foto, video, opere letterarie, marchi, ecc.)
su woman.ru, sono ammesse solo le persone con tutti i diritti necessari per tale collocamento.

Copyright (c) 2016-2019 LLC Hirst Shkulev Publishing

Pubblicazione in rete "WOMAN.RU" (Woman.RU)

Certificato di registrazione per mass media EL n. FS77-65950, rilasciato dal Servizio federale per la supervisione delle comunicazioni,
informatica e comunicazioni di massa (Roskomnadzor) 10 giugno 2016. 16+

Fondatore: Hirst Shkulev Publishing Limited Liability Company

Ispezione il giorno della procedura

Il giorno della vaccinazione, l'animale deve essere completamente sano. I gatti in gravidanza o in allattamento non possono essere vaccinati!

Prima dell'introduzione del vaccino, il veterinario deve misurare la temperatura del corpo del gattino (normalmente dovrebbe oscillare tra i 38-39 gradi).

Dovrebbe anche esaminare naso, bocca, orecchie, denti e mucose. La vaccinazione viene eseguita solo se questi organi sono in ordine e il gattino non è pigro, assonnato, ha uno scarso appetito.

Il veterinario dovrebbe anche sentire gli organi interni dell'animale.

Calendario: grafico

  • In età 8 settimane - componenti obbligatori per ogni gatto: herpesvirus, calicivirus e panleucopenia e anche, se necessario, clamidia e leucemia virale.
  • il 12 settimane - lo stesso, così come un vaccino contro la rabbia.
  • il 15 mesi e poi ogni anno - ripetiamo tutti i componenti che sono stati eseguiti in 12 settimane.

Calicivirus felino

Questa malattia è caratterizzata da zoppia, congiuntivite, febbre, ecc.

L'agente causale è di nuovo un virus. Entra nel corpo del gatto attraverso la saliva, il fluido oculare, attraverso goccioline trasportate dall'aria e può anche penetrare attraverso un piatto o un vassoio comune.

È richiesta la vaccinazione contro questa malattia.

Questa è una malattia respiratoria.

È nei gatti che durante questa malattia si forma un'infezione generalmente moderata. L'agente causale è la Chlamydia psittaci.

Questo è un microrganismo che vive all'interno delle cellule. Esiste il rischio di infezione se diversi animali vivono nella stessa stanza.

vaccinazione non obbligatorioma molto desiderabile.

Leucemia virale

Questo è quando un gran numero di globuli bianchi giovani, immaturi compaiono nel sangue.

L'agente causale, in ogni caso, è ritenuto essere l'RNA - un virus.

A volte la causa può essere vermi intestinali, che i proprietari potrebbero non sospettare nemmeno.

È inclusa nelle vaccinazioni obbligatorie.

È estremamente raro che i gatti mostrino segni di questa malattia.

Sorge nel senso letterale della parola "improvvisamente". L'agente causale è il coronavirus.

Molti gatti tenuti in gruppo sono infettati da questo virus.

Il virus si diffonde a causa della diluizione incontrollata.

Quando un gatto è un "produttore" e ha connessioni con molte femmine. I segni di questa malattia nei gatti fino a un anno sono l'alta temperatura corporea, la peritonite e talvolta la pleurite.

Spaventoso? E giustamente. La rabbia è probabilmente la peggiore malattia degli animali. Questa malattia è una grave lesione del sistema nervoso. Cioè, il cervello e il midollo spinale. Molto spesso, la malattia finisce con la morte.

Esistono tre forme di questa malattia: violenta, silenziosa, atipica. Ci sono ancora forme tranquille e atipiche. Sono meno comuni. In ogni caso, il destino di questi animali è triste. Non esiste una cura per la rabbia. L'animale viene semplicemente eutanizzato se ha questa malattia.

Puoi solo essere vaccinato. Il primo vaccino viene somministrato a un gattino in circa 3 mesi. Dall'età in cui inizia a contattare altri animali.

Se il gattino vive a casa e non ha alcun contatto con altri gatti, il vaccino può essere somministrato in 6-8 mesi. Il vaccino dovrà essere nuovamente somministrato ogni anno, più o meno alla stessa ora.

Trichophytosis, microsporia

Nella gente comune, la tricofitosi si chiama tigna. Questa è un'infezione fungina. La malattia è pericolosa non solo per la salute, ma per la vita dell'animale. È trasmesso agli umani.

I gatti sono una fonte di infezione e causano epidemie nell'uomo.

L'immunità contro questa malattia spesso non è sufficiente. Vaccinazione richiesta Ad esempio, il vaccino Microderm.

Ai gattini fino a 6 mesi metti il ​​vaccino alla dose di 1 ml - 2 ml. Quanto dipende dal loro peso. L'immunità inizia a essere prodotta circa un mese dopo la somministrazione del vaccino. E funziona per circa un anno. Puoi mettere il vaccino solo dopo aver consultato un veterinario. E solo sotto la sua supervisione.

Complex. Che cos'è e da cosa?

La maggior parte dei produttori di vaccini produce vaccini completi. Combinano 3-4 vaccini.

Ad esempio, il vaccino Microderm menzionato nel paragrafo precedente viene prodotto contro la tricofitosi e la microsporia. Nobivak Triquet. Può infezione e malattie come cimurro, rinotracheite. virus del calcio. Leukorifelin. In questa preparazione, è interessante poter vaccinare cuccioli di 1, 5 mesi molto piccoli. Efficace contro la peste e molte altre malattie.

Come scegliere un farmaco?

Quale vaccino è meglio? Uno che dà una forte immunità ed è il più sicuro possibile per i gatti.

Dovresti sceglierlo a seconda della malattia da cui vuoi proteggere l'animale (di solito gli allevatori e i veterinari preferiscono i vaccini che proteggono da diverse malattie contemporaneamente). I vaccini per i gatti che sono considerati i migliori sono Nobivak, Purevaks, Kvadrikat.

"Vivo" o "Morto"?

Cosa significano i vaccini vivi e morti? Il cosiddetto vaccino "morto" per gatti è costituito da virus e batteri uccisi da temperature molto elevate o effetti fisici o chimici.

I cosiddetti vaccini "vivi" contengono agenti patogeni attenuati o modificati dei virus. Il corpo del gatto è alle prese con un'infezione indebolita e ha immunità.

E non dipende da quale vaccino viene utilizzato per ciascun caso. Tutti i tipi hanno lo stesso effetto sul corpo del gatto.

Cosa e quando: da quale età, dopo quanto viene sparato il booster, il periodo tra la prima e la seconda procedura?

Questo è descritto in modo sufficientemente dettagliato nella seguente tabella. Dopo la colonna che elenca le malattie, la colonna successiva è quando fare la prima vaccinazione, quando ripetere, la frequenza delle vaccinazioni.

Regole generali di vaccinazione per tutte le razze: sfingi, scozzesi dalle orecchie pendenti, meikun, Bengala, persiani e altri

  • Solo un gattino completamente sano può essere vaccinato.
  • Dopo la vaccinazione, il gattino non può essere operato per almeno 3 settimane - 25 giorni.
  • Se il gattino viene a contatto con animali malati, non dovrebbe essere vaccinato.
  • Dopo che l'animale ha subito delle operazioni, non deve essere vaccinato per almeno 3 settimane.
  • Se il gattino è stato costretto a prendere antibiotici, non dovrebbe essere vaccinato per almeno 2 settimane.
  • Il gattino non deve essere vaccinato quando i suoi denti cambiano.
  • È necessario monitorare la data di scadenza del vaccino. In nessun caso dovrebbe essere scaduto!
  • È necessario assicurarsi che il gattino non sia in alcun caso sotto stress. Non ho urlato, non sono uscito di mano, ecc.
  • Non è possibile vaccinare gattini molto piccoli di età inferiore ai 2 mesi.

Video utile

Nel modulo sottostante troverai informazioni sulla vaccinazione dei cuccioli dai veterinari.

Se il proprietario è preoccupato per la salute del suo gattino, dovrebbe essere vaccinato. Per quanto riguarda la portabilità della procedura: è abbastanza normale qui se il bambino è un certo periodo letargico. Va ricordato che la vaccinazione è una malattia in un piccolo volume.

Pin
Send
Share
Send