Sugli animali

Marmot Menzbira, o Talas marmot (Marmota menzbieri)

Pin
Send
Share
Send


Marmotta Menzbier
In città, il settimo quarto non è considerato il più calmo. E non perché gli abitanti ci siano più irrequieti di altri. Niente affatto. Si dice che le discariche dalla lavorazione dell'efedrina abbiano iniziato a essere scaricate nelle discariche situate in quella zona della fattoria chimica. Alcuni alieni inibiti si sono raccolti in pozzi da tutto il paese. E se aggiungi più zingari e senzatetto a loro, che qui sono caldi d'estate, e si spostano a nord, e in autunno ritornano di nuovo in questa terra benedetta, allora non puoi chiamarla prospera.

Dopo che la prima moglie fu gelosa di Alexander Ivanovich presso un operatore telefonico e se ne andò, portando suo figlio dai suoi genitori in Yakutia, abbandonò la sua tenuta di caccia - più di 70 ettari di olivello spinoso, nel cui rimorchio c'erano una miriade di fagiani, una casa a due piani quasi sulla riva di Issyk- Kul e si stabilì qui nel settimo quarto. Alexander Ivanovich era un cacciatore, o meglio un cacciatore dopo la facoltà di caccia di Irkutsk. Veniva persino da Issyk-Kul a causa delle marmotte di Menzbir. I fagiani, pensò, sono stupidi e queste marmotte sono intelligenti.

Ne può parlare per ore:
- Non importa come li distruggano, specialmente sui pascoli di montagna, i pastori non danno da mangiare ai cani, catturano marmoset, non hanno abbastanza per catturare un adulto e una piccola marmotta è curiosa e non riesce a stare a lungo in una buca. La marmotta di Menzbier è generalmente insolita, simile a una persona. Tra le popolazioni locali - kazaki, kirghisi - si crede da tempo che questa marmotta sia una persona che, per qualche cattiva condotta, è stata maledetta da Allah e ha condannato a vivere in buche e mangiare erba. La convinzione si basa, ovviamente, su attente osservazioni di pastori e cacciatori di marmotte. Noi stessi ci siamo meravigliati ripetutamente dello strano comportamento di questo animale. Una volta nella nostra gabbia c'era una marmotta catturata per la misurazione. Era necessario prenderlo, ma lui morse, non cedette in mano. Ho dovuto prendere un bastone per togliergli il viso dalle mani. L'animale, vedendo il bastone, si accovacciò improvvisamente "sulle zampe posteriori" e con le zampe anteriori si coprì la testa dal presunto colpo. Bene, proprio come una persona. Allo stesso tempo, ci guardò così implorante che lo misurammo rapidamente e lo lasciammo andare.

Nella sua tesi, era scritto: Marmot Menzbira o Talas Marmot - un roditore della famiglia scoiattolo. La specie prende il nome dallo zoologo russo M.A. Marmotta. L'area di distribuzione è insolitamente piccola e copre solo la parte occidentale del Tien Shan. Con una lunghezza del corpo da 40 a 45 cm e un peso medio di 2,5 kg, la marmotta Menzbir è la più piccola specie di marmotta. I singoli esemplari di grandi dimensioni della marmotta himalayana possono, al contrario, avere una lunghezza fino a 70 cm e raggiungere un peso fino a 9 kg. La marmotta di Menzbir ha un'area di distribuzione molto piccola rispetto ad altri tipi di marmotte. Si stabiliscono su pendii ripidi con una fitta e ben formata copertura vegetale. La marmotta di Menzbir è classificata come specie indipendente per le sue dimensioni insignificanti, il suo caratteristico colore scuro della pelliccia, il suo caratteristico fischio, che differisce da quello di altre marmotte, così come il baculum distintamente costruito diversamente (è quasi dritto e non ha un'estensione alla fine). Questa marmotta vive solo in alto nelle montagne del Tien Shan occidentale in un'area molto limitata - solo circa 200 chilometri quadrati. Il suo numero è molto piccolo e continua a diminuire, è rimasto su sezioni molto piccole di regioni montuose o ai piedi del Kirghizistan e negli speroni della cresta Ugamsky del Kazakistan meridionale. Non è più da nessuna parte. Negli zoo, non mette radici, e nelle raccolte scientifiche dei musei dello zoo - copie singole. Non sono rimasti più di 40 mila animali. La marmotta di Menzbier è elencata nel Libro rosso. La caccia per lui è vietata.

In quel caldo giorno di luglio, Alexander Ivanovic nel garage smantellò la sua attrezzatura. Alla vigilia, è tornato dal lago Susungen, che è stato perso tra le montagne della gamma Ugam. Detenuti diversi bracconieri. All'improvviso, uno dei bracconieri arrestati l'altro giorno si avvicinò al cancello aperto. - Zio Sasha, forse saremo d'accordo? Alexander Ivanovich posò una bottiglia di birra. - Questo è ciò che dovremmo essere d'accordo con te? Hai redatto il protocollo? Composto. Quindi aspetta l'ammenda. Prendi il tuo pacchetto! Ha spinto fuori il garage del richiedente. E vicino ho visto due ovviamente non giovani del settimo quarto non familiari.
- E tu. perché - un provocatore, marmotta di coda. Ecco, dai loro quello che hai portato, ā€¯Alexander Ivanovich annuì alla polizia. La sua lotta con i bracconieri gli aggiungeva annualmente nemici che cercavano in qualche modo di "infastidire" l'ispettore di caccia. La giornata è stata rovinata.

Concetti correlati

Il phylin comune (lat. Bubo bubo, senior pugach russo) è un uccello rapace della famiglia dei gufi, uno dei più grandi rappresentanti dell'ordine dei gufi. Le caratteristiche più caratteristiche includono un fisico massiccio a forma di botte, piumaggio sciolto con una predominanza di sfumature rossastre e ocra, occhi arancioni brillanti e ciuffi di piume allungate sopra di loro (le cosiddette "orecchie di piuma"). Distribuito nelle regioni forestali e steppiche dell'Eurasia, dove si adatta ai più diversi biotopi, ove disponibili.

Pin
Send
Share
Send