Sugli animali

Cavalli mongoli

Pin
Send
Share
Send


Il cavallo mongolo è un'antica razza nazionale di cavalli della Mongolia (Cina). Può essere visto nel nord, nord-est e nord-ovest del paese. Sembra che le caratteristiche esterne della specie siano completamente senza tempo. Fino ad ora, tali branchi possono essere visti negli altopiani e nelle alte pianure.

Come ha fatto la razza

Fino alla fine, nessuno sa esattamente come si è formato il cavallo mongolo come razza. Tutto perché i nomadi a quei tempi non si occupavano della conduzione dei libri genealogici.

Quando il genotipo del cavallo mongolo è stato studiato dagli scienziati, sono arrivati ‚Äč‚Äčalla conclusione che il genotipo di diversi cavalli della mandria di cavalli mongoli è completamente diverso. Ciò significa che la razza è stata formata per lungo tempo e ha assorbito molti tipi di sangue diversi. Tuttavia, i principali bisnonni di questi cavalli sono considerati i tarpan (cavalli che vivono nel nord del paese).

Per i mongoli, questi cavalli sono di grande importanza. Erano grati a questi stalloni per il fatto di poter superare grandi distanze. I cavalli mongoli sono un attributo di vita nomade e libera, ed era questo stile di vita che era inerente a questo popolo.

Il cavallo mongolo nella foto è mostrato in modo tale che diventa chiaro: era usato come arma contro i nemici, Gengis Khan era seduto su uno di questi cavalli nel XIII secolo. Quindi, possiamo dire che con il loro aiuto è stato creato un potente impero. I cavalli furono usati anche durante la seconda guerra mondiale. Sulla base di questi fatti, gli scienziati ipotizzano che, come tipo indipendente, questi cavalli iniziarono a riprodursi da qualche parte dal XII secolo in Mongolia. Inoltre, si ritiene che questi animali domestici siano i progenitori di molte altre razze di steppe.

Caratteristiche esterne

È interessante notare che oggi i cavalli descritti hanno quasi lo stesso aspetto dei tempi di Gengis Khan. Questi cavalli della Mongolia hanno una bassa statura, che è fondamentalmente inerente ai cavalli indigeni. Il cavallo mongolo si formava in gravi condizioni climatiche: al garrese lo stallone non è più alto di 128 cm e la cavalla è più piccola di alcuni centimetri.

Il fisico dei cavalli è grande, le zampe sono secche, sono corte. Il muso è largo, la testa è sostanzialmente grande e il collo è corto. Gli zoccoli sono forti e stabili. Di norma, questi cavalli non sono esperti (non esiste una tale usanza nella loro terra natia), ma tuttavia a volte puoi incontrare un cavallo esperto. La loro pelliccia è spessa e ruvida; in inverno la lana si addensa ancora di più. Tale lana è un segno distintivo di questa razza.

I cavalli della Mongolia hanno una cassa profonda e una groppa sospesa. Sulla faccia di profilo, puoi vedere la forma della gobba. Gli occhi sono piccoli La criniera sulla coda è lunga.

La razza mongola è anche chiamata con un altro nome. I suoi rappresentanti sono noti come cavalli selvaggi della steppa. Tra questi, puoi vedere un abito diverso: è rosso, usignolo, kaurai, bulan e alloro. Un po 'meno spesso a colori puoi trovare individui grigio chiaro. I cavalli macchiati e con il ciuffo sono popolari. Le caratteristiche esterne possono essere esaminate in modo più dettagliato nella foto.

I cavalli mongoli possono servire il loro padrone per 20-24 anni. Rip in ritardo. Un individuo sviluppato fisicamente può essere chiamato solo uno che ha raggiunto i 6 anni.

La razza è stata allevata per partecipare a guerre e battaglie. Tuttavia, possiamo dire che i cavalli sono molto calmi in natura. Insieme alla calma, i cavalli mongoli possiedono le seguenti qualità:

  • sono resistenti
  • avere un potere straordinario.

Se mostri attenzione a un cavallo del genere, abbi cura di esso, questo ricambierà sicuramente e tutte le cose buone verranno restituite dal costruttore. Un cavallo del genere apprezza e ricorda un buon atteggiamento umano. A causa della buona interazione con gli umani, gli animali mongoli vengono spesso utilizzati nell'addestramento a cavallo. La natura flessibile consente anche l'uso di un cavallo sotto la sella, ma un tale stallone non è adatto per il cablaggio.

Origine della razza

È impossibile nominare la data esatta di origine della specie a causa di fonti limitate. È noto per certo che il cavallo mongolo iniziò a distinguersi in una razza separata nel II millennio a.C. Quindi, nelle steppe dell'Asia centrale, la loro domesticazione cominciò solo a verificarsi.

Già nei primi secoli della nostra era, i cavalli di razza mongola venivano allevati dalle tribù della steppa. Li hanno usati sia per scopi militari che per uso domestico.

Si ritiene che questi cavalli abbiano acquisito un aspetto moderno nel Medioevo - durante il regno di Gengis Khan e dei suoi discendenti. A quel tempo ebbe luogo l'unificazione delle tribù mongole. I cavalli si incrociarono, a seguito dei quali il cavallo mongolo spiccava in una razza separata.

Aiuto. Si ritiene che dal tempo di Genghis Khan, la razza mongola non sia cambiata, ha conservato il suo aspetto e la struttura fisica autentici. La ragione di ciò è il clima rigido delle steppe mongole. Solo le persone più forti sopravvissero. In tali condizioni, l'incrocio con altre razze non produceva prole che potesse sopravvivere nella grande steppa.

In Europa, questi cavalli apparvero nel XIII secolo - durante il giogo mongolo.

L'importanza dei cavalli nella cultura mongola

Storicamente, i mongoli sono un popolo nomade. Un mongolo senza cavallo come senza armi. Durante il Medioevo, ogni mongolo libero aveva diversi cavalli. Solo gli schiavi non avevano animali propri.

Il clima rigido delle steppe mongole e la mancanza di terreno fertile costrinsero i residenti locali a condurre uno stile di vita nomade, che in quelle condizioni era impossibile senza cavalli. Pertanto, non potevano che adattarsi alla cultura locale.

Il folklore mongolo tradizionale è una leggenda su uno stile di vita nomade, canzoni su cavalli e campagne militari.

Il popolo nomade dei mongoli

Lo sport equestre è il più popolare in Mongolia. Anche nel 21 ° secolo, i ragazzi ricevono cavalli per il loro terzo compleanno.

Caratteristiche esterne

Caratteristiche del corpo inerenti alla razza mongola:

  • grande testa
  • collo corto spesso
  • petto largo
  • arti corti
  • groppa cadente.

Il carattere flessibile è una delle caratteristiche chiave di questa razza.

I cavalli mongoli sono caratterizzati da calma disposizione, moderazione e devozione. Nonostante siano stati usati a lungo negli affari militari, ciò non ha influito sulla natura dei cavalli.

A causa della loro disposizione calma, sono persino usati per educare i bambini nelle scuole equestri.

Specie di razza intra

Le seguenti sottospecie si distinguono all'interno della razza:

  1. Arshantsky. L'area di distribuzione è il confine settentrionale della Mongolia. Una caratteristica distintiva è un corpo meno massiccio.
  2. Baitsky. Allevato nella parte occidentale del paese. Si trova anche nella parte orientale della Siberia. Il cavallo esca è più alto del solito cavallo mongolo, la sua testa è più piccola e il collo è più stretto.
  3. Delgerhangaysky. Allevato nel sud-est del paese, così come in Cina. Questa è una razza allevata artificialmente. Le sue caratteristiche distintive sono il fisico massiccio, il torace ampio e la muscolosità.
  4. Ultsinsky. Caratteristiche: muscoli pronunciati, arti corti, rugosità. La specie è comune nella Mongolia orientale, in Siberia.

Allevamento

Allevare cavalli nella steppa mongola non è un compito facile. Il clima rigido, la siccità costante e i venti più forti hanno costituito le caratteristiche speciali dell'allevamento dei cavalli.

La caratteristica principale è un continuo trasporto di bestiame. In inverno, quando non c'è erba foraggera, cercano di tenere le mandrie in un'area isolata dal vento. Il vento invernale in una grande steppa è in grado di uccidere un animale, quindi i cavalli hanno bisogno di protezione.

In primavera, quando le mandrie vengono cacciate a pascolare verso fiumi e altri corpi idrici, gli animali riacquistano la loro forza. Questa volta è considerato il più favorevole per l'allevamento. Inoltre, provano a concimare le femmine in questo momento per altri motivi. È importante che il puledro sia nato la prossima estate, quando ci sarà molto cibo nelle steppe.

Solo gli individui sani sono autorizzati a riprodursi. Grazie a questo, la razza per mille anni rimane una delle più potenti, resistenti e argute. Anche l'età degli animali è importante - dai 3 ai 10 anni. Durante questo periodo danno alla prole più sana e forte.

Usando i cavalli mongoli

Si applica il cavallo mongolo:

  1. In agricoltura. Utilizzato per spostare il pastore su lunghe distanze.
  2. Negli sport. Le corse di cavalli sono popolari in Mongolia, soprattutto per le lunghe distanze - oltre 25 km.
  3. Come mezzo di trasporto. Nell'entroterra mongolo, questo è il veicolo più comune.

Aiuto. Nel 2010, il numero di cavalli in Mongolia era paragonabile alla popolazione del paese di 2,5 milioni.

Nella moderna Mongolia, la popolazione sta gradualmente abbandonando l'equitazione. Le strade sono state gettate nel paese e altri tipi di trasporto - auto, moto, autobus - stanno crescendo in popolarità. Tuttavia, il cavallo è ancora un fedele compagno del Mongolo, specialmente nell'entroterra.

Storia delle origini

Il popolo mongolo è stato associato ai cavalli sin dall'inizio della loro civiltà. Fanno parte della storia, parte della loro vita quotidiana. I cavalli di razza mongola sono gli eroi di leggende, leggende, canzoni, epopee popolari. Fino ad ora, il cavallo è considerato un simbolo dello stato, la sua immagine è sullo stemma nazionale.

Il contributo di questa razza alla storia è difficile da sopravvalutare. Cavalcando questi animali, i mongoli conquistarono metà del mondo nel 12 ° secolo. Hanno giocato un ruolo speciale durante la seconda guerra mondiale, durante le operazioni in Manciuria e nel nord della Mongolia.

Alla nascita di un ragazzo, una famiglia mongola ha deciso di dare un cavallo. Questa tradizione è stata preservata per secoli ed è rilevante ai giorni nostri. Pertanto, i bambini rimangono con sicurezza in sella, senza nemmeno imparare a camminare. Per ogni nomade in quei giorni c'erano 2-3 cavalli. Non sorprende che il loro bestiame abbia superato di gran lunga il numero di persone. Quindi, durante i lunghi incroci, il guerriero cambiava costantemente cavalli, il che gli consentiva di fare molta strada per le ore diurne.

Questi animali sono stati usati anche come trasporto di pacchi. Sono stati imbrigliati per i carrelli. Il consumo di carne di cavallo non era accettato.

Un mongolo può permettersi di mangiare un cavallo solo come ultima risorsa. Tuttavia, la Mongolia è considerata il miglior fornitore di questo prodotto al mondo.

La razza mongola dei cavalli era formata da diverse specie. Questo è stato scoperto dagli scienziati genetici analizzando il loro genoma. I cavalli di Przewalski sono considerati uno degli antenati. Il principale fattore che ha influenzato l'aspetto è il clima. Cambiamenti significativi delle temperature annuali: da -40 in inverno a +40 in estate, venti forti, tempeste di neve per diversi giorni, aride aree desertiche con venti caldi, rare precipitazioni - tutto ciò ha costituito le caratteristiche distintive di questa razza.

Il deserto del Gobi non è adatto a vivere, poiché la sua vegetazione non è commestibile per la razza mongola.

Descrizione e carattere

Per quanto riguarda la descrizione della razza, ecco alcuni punti chiave.

  • La crescita dei cavalli mongoli è molto piccola. Si ritiene che gli stalloni raggiungano un'altezza di 127-129 cm e le cavalle - 126-128 cm.L'altezza massima è di 142 cm.
  • I cavalli hanno potenti muscoli del busto, collo e gambe relativamente corti e una schiena dritta, una testa pesante e massiccia. Gli occhi sono piccoli, c'è una piccola gobba sul viso.
  • Gli zoccoli sono enormi, incredibilmente stabili, quindi la razza non richiede un ferro di cavallo. È necessario monitorare attentamente le condizioni delle gambe, poiché i dolori articolari e i danni agli zoccoli sono le principali malattie di questa razza.
  • Gli animali accumulano bene il grasso, per questo possono sopportare diversi giorni senza acqua, il che è molto importante nei lunghi viaggi. Contribuisce anche alla resistenza ai cambiamenti climatici, buona resistenza.
  • Una delle caratteristiche della razza mongola è la sua spessa criniera e coda, i cui capelli sono ancora usati nella fattoria oggi. Ad esempio, collegano la struttura principale della yurta e i capelli della coda vengono utilizzati per uno strumento musicale più basso. Anche il resto dell'attaccatura è molto spessa e dura.
  • Un cavallo può percorrere fino a 100 km con un cavaliere e oltre 200 km senza di esso.
  • Il cavallo mongolo è gentile e gentile. Anche se sella un individuo selvaggio, si abituerà rapidamente al nuovo proprietario e sarà facile eseguire i comandi del pilota.
  • I cavalli sono ben orientati su terreni accidentati, ricordano il percorso, sono piuttosto intelligenti.
  • L'aspettativa di vita è di circa 30-40 anni, di cui circa 20 sono un servizio attivo per il proprietario. Per la prima volta, una sella viene montata su un cavallo in 3-4 anni, acquisisce la piena maturità di 6 anni.

Tutti questi fatti riflettono in modo più affidabile la descrizione della razza mongola.

Abiti di base

La razza mongola ha diverse strisce:

La baia più comune e il colore rosso.

Esistono diverse varietà di cavalli mongoli, considereremo ciascuno di essi in modo più dettagliato.

sottospecie

caratteristica

L'habitat principale è la parte settentrionale e centrale della Mongolia. Il fisico non è massiccio, la crescita non supera la razza media.

Si verifica nelle regioni occidentali del paese. Ha un'altezza sopra la media, il fisico è sciolto, la testa è leggera.

Il deserto del Gobi è il principale sito di riproduzione di questa sottospecie. Presenta un corpo massiccio, un ampio torace e una bassa statura.

Ulcinj, Dondobain, Yugodzir

Vive nella Mongolia orientale. Gambe corte, muscoloso, di aspetto ruvido. Il suo cappotto ha una densità speciale.

Condizioni di detenzione

Una storia millenaria di vita con nomadi ha reso il cavallo mongolo senza cure. Tuttavia, ci sono ancora alcune funzionalità. La cosa principale è monitorare le condizioni degli zoccoli, tegumento della pelle. Le restanti regole sono presentate di seguito.

La razza è molto senza pretese nel cibo. Quando i cavalli vaganti mangiano pascolo. Se tenuti in allevamenti in primavera e in estate, hanno bisogno di erba fresca, ma in inverno c'è abbastanza fieno. Per arricchire la dieta, usa verdure, frutta, cereali vari. Se vuoi coccolare il tuo animale domestico, dagli uno zucchero.

Verdure consentite:

Di frutta, le mele sono molto affezionate. Non dare frutti esotici, in quanto possono causare malattie intestinali.

Tradizionalmente, la razza mongola viene mantenuta all'aperto. I proprietari moderni costruiscono allevamenti per i loro animali domestici, il che porta all'ampliamento della razza.

Monitora attentamente la salute del tuo animale domestico, in particolare lo sviluppo dei suoi muscoli e scheletro. Questa razza soffre spesso di malattie articolari, soprattutto nella vecchiaia. Visita regolarmente il tuo veterinario, poiché zoccoli e pelle possono infiammarsi se mantenuti in modo improprio. Le malattie cardiache sono anche una patologia comune.

Applicazione

Ad oggi, il cavallo in Mongolia non ha perso la sua importanza. Questo è un grande regalo per un ragazzo per tre anni. In agricoltura, sono utilizzati per il pascolo, il trasporto di merci, l'equitazione. La genetica deriva anche da nuove razze basate su di esse. Il governo mongolo sostiene sport equestre che coinvolge cavalli indigeni. Vengono organizzate grandi festività, i vincitori vengono alla luce. La corsa di massa ammonta a un massimo di 50 mila piloti. Tra le persone amati cavalli e cavalieri vengono alla luce.

Una delle bevande tradizionali è il latte di cavalla. Sulla sua base prepara un drink popolare - Ayran. È fatto sia di spessore che di consistenza e liquido. Thick soddisfa perfettamente la fame e la sete liquida. I peli di cavallo sono ancora in uso. Quindi, le corde per uno strumento nazionale - il morinhur - sono fatte con i capelli della coda.

Descrizione e caratteristiche

Nel corso dell'evoluzione, il cavallo mongolo ha sviluppato meccanismi per contrastare uno dei principali nemici: il freddo.Un fisico compatto, un corpo tozzo e quasi cilindrico riduce la perdita di calore.

Con una dieta modesta, il corpo del cavallo riesce a posporre una certa quantità di grasso, i cui strati, insieme a uno spesso strato di lana, creano un "indumento" isolante per gli organi interni. Inoltre, il grasso è una riserva di energia in caso di mancata alimentazione.

Il piccolo corpo è dotato di una grande testa con un profilo convesso nel naso e una fronte ampia. La testa è sostenuta da un collo corto e muscoloso. Il garrese si trova in media ad un'altezza di 130 cm da terra. La schiena e la parte bassa della schiena senza flessione, larghe. La coda si trova in alto sulla groppa pendente.

Il torace è largo. Il torace a forma di botte passa nel ventre voluminoso. Il corpo poggia su gambe corte e massicce. La criniera e la coda si distinguono per i capelli lunghi e folti. I suoi fili sono usati per tessere le corde. I capelli a coda di cavallo servono spesso un'alta cultura: producono archi per strumenti musicali.

Gli allevatori di cavalli sono sempre stati particolarmente preoccupati per gli zoccoli dei cavalli. I ferri di cavallo servono per la loro conservazione, protezione da crepe e lesioni. Ma questo non si applica ai cavalli e alle cavalle mongole. I loro zoccoli rimangono intatti. Sono forti e non soggetti a distruzione. Di conseguenza, in Mongolia, un fabbro è una professione rara e poco richiesta.

I cavalli di razza mongola hanno colori molto diversi. Ma i loro proprietari hanno preferenze, a seguito delle quali gli animali di qualsiasi seme iniziano a prevalere in una determinata area. Spesso gli allevatori di cavalli allevano cavalli di un certo colore, concentrandosi sulle esigenze del mercato. I cinesi, ad esempio, hanno maggiori probabilità di acquistare cavalli bianchi e grigi.

Una volta si credeva che i geni del cavallo Przewalski si trovassero alla base della razza mongola. Nel 2011, questa teoria è stata confutata. Uno studio genetico dettagliato ha dimostrato che il selvaggio asiatico non è il progenitore dei cavalli e delle cavalle mongole. Inoltre, il cavallo di Przewalski non ha partecipato alla formazione di un cavallo domestico.

Standard di razza

Tradizionalmente, tutte le razze di cavalli sono divise in due gruppi di base. Questi sono cavalli allevati in allevamenti di cavalli e razze locali. I locali, a loro volta, sono divisi in montagna, a nord, sono anche foreste e steppe. Inoltre, in base alle caratteristiche anatomiche generali, i cavalli sono divisi in tre categorie. Questo è:

  • Cavalli noriani o europei
  • Cavalli orientali o arabi
  • Cavalli mongoli.

Ovviamente, non esiste uno standard per una razza di cavallo mongola semi-selvaggia sotto forma di un documento approvato da qualsiasi organizzazione internazionale. Una descrizione delle principali caratteristiche intrinseche può essere considerata uno standard per i cavalli mongolo.

  • Paese di origine: Mongolia.
  • Questa razza è sempre stata una parte significativa della cultura mongola. Alla conquista di vasti territori, i mongoli diffondono i segni del pedigree dei loro cavalli.
  • tipi:
  • Le condizioni umane e climatiche hanno influenzato costantemente la razza per secoli. Di conseguenza, sono stati formati 4 tipi di razza:
  • Foresta: il tipo più grande e pesante.
  • Steppa: un tipo più piccolo, più veloce e più resistente.
  • Montagna - un tipo di taglia media, simile alla razza Altai siberiana.
  • Gobi (deserto) è un tipo stentato. La vita nel deserto ha reso il colore di questi cavalli il più luminoso.
  • Tradizionalmente, quando si misura la crescita, viene utilizzata un'unità uguale alla larghezza del palmo. La crescita al garrese è di 12-14 palme o nel sistema metrico di circa 122-142 cm.
  • Corporatura: testa pesante, collo corto, corpo largo, gambe non lunghe con articolazioni forti, zoccoli fermi e forti.
  • Colore: è consentito qualsiasi colore. Cavallo mongolo nella foto dimostra spesso il seme più difficile.
  • Temperamento: equilibrato, esecutivo.
  • Scopo principale: equitazione, trasporto di pacchi di merci. A volte un cavallo mongolo viene imbrigliato da un carro. Le cavalle sono una fonte di latte. Inoltre, i cavalli ricevono carne, pelle, peli di cavallo.

Cura e manutenzione

Quando si tengono i cavalli, i mongoli aderiscono a tradizioni secolari. In inverno e in estate, i cavalli sono tenuti in branco. In questo branco agisce quasi in modo indipendente. Possono trovare luoghi con abbondanza di cibo senza intervento umano.

I pastori vanno in cerca di cavalli in caso di loro lunga assenza o all'inizio del trasferimento della famiglia nomade in un nuovo posto. Le mandrie e il gruppo familiare mongolo formano, per così dire, un unico insieme. Sebbene yurte e cavalli possano essere separati da molti chilometri.

Il contenuto invernale non è molto diverso dall'estate. L'unica cosa per le mandrie sono i luoghi protetti dal vento con erba che non è stata incisa in estate. La neve sostituisce i cavalli con acqua. Durante l'inverno, i cavalli mongoli perdono un terzo del loro peso.

Se durante l'estate il peso perso non viene ripristinato, il cavallo morirà il prossimo inverno. Sfortunatamente, i casi di morte invernale di massa di cavalli non sono rari. Da gennaio a marzo 2010 sono caduti circa 200 mila cavalli mongoli.

Direttamente nell'uso dei nomadi ci sono diversi cavalli. Se necessario, metti un nuovo cavallo sotto la sella, viene catturato e cerchiato. In un viaggio di andata e ritorno i cavalli mongoli, nonostante l'abitudine alla vita libera, diventano esecutivi e piuttosto obbedienti.

Riproduzione e longevità

Una famiglia di cavalli è composta da diverse fattrici e uno stallone. Cavallo mongolo conduce e protegge le sue amiche. Un branco può essere costituito da una o più famiglie. I cavalli mongoli nella loro massa si riproducono naturalmente. La stagione di copertura di massa delle fattrici inizia nella tarda primavera. La natura ha calcolato che il puledro nasce al momento dell'emergere dell'erba succosa di primavera.

Le cavalle che hanno trasportato e dato alla luce con successo i puledri sono separate dalla mandria generale. Iniziano l'allattamento e il latte della cavalla è molto apprezzato. Al fine di evitare che la crescita giovane porti via dai mongoli ciò che considerano proprio, tengono i puledri tutto il giorno al guinzaglio. Solo di notte sono ammessi alla mammella della madre.

All'età di tre mesi, il puledro passa completamente al pascolo. Di conseguenza, i cuccioli equini sono abituati alla cattiva alimentazione dalla nascita. Ma, in definitiva, questo non indebolisce i giovani cavalli e la razza nel suo insieme.

Il movimento generale per migliorare le razze colpì i cavalli mongoli. Stanno cercando di incrociarli con varietà più grandi, sperando di ottenere un cavallo forte, ben costruito e resistente. Non tutti gli allevatori di cavalli considerano giustificate queste aspirazioni. Il risultato di tali attività potrebbe essere la perdita della razza mongola.

Si ritiene che un cavallo mongolo possa vivere 20-30 anni. Allo stesso tempo, fino alla vecchiaia, mantiene buone prestazioni. È noto che ai vecchi tempi i tassisti acquistavano i cavalli detratti dall'esercito per niente. Dopo aver cessato di essere soldati, i cavalli mongoli furono regolarmente impegnati in carrozza per diversi altri anni.

Il commercio di cavalli esiste da secoli. Non è diviso in all'ingrosso e al dettaglio. Insieme al commercio di aste organizzato, ci sono vendite private. L'approccio al prezzo è individuale. Su Internet puoi trovare annunci per la vendita di un cavallo mongolo per $ 500.

Questo importo è probabilmente la soglia di valore più bassa. La soglia superiore supera $ 5.000. Un cavallo di una razza così senza pretese come un cavallo mongolo richiede spese per il suo mantenimento. pertanto Prezzo del cavallo mongolo non limitato all'importo speso per l'acquisto e la consegna.

Fatti interessanti

  • Le tribù nomadi mongole sono sempre state attente al cavallo. Per le manifestazioni di crudeltà, il cavallo poteva essere preso dal proprietario e lui stesso fu espulso dalla tribù.
  • Nel XII secolo, il servizio di Urton apparve in Mongolia. Questo è un sistema di consegna equestre di messaggi con l'organizzazione di strade, stazioni per la sostituzione di cavalli, pozzi. I personaggi principali erano cavalieri e cavalli mongoli. In Europa, l'istituzione dei messaggeri fu organizzata frammentata 2 secoli dopo.
  • Il colore di Chubaray (leopardo) non si trova spesso tra i cavalli. Messaggeri personali, i messaggeri di Genghis Khan usavano cavalli contundenti. Era un antico analogo delle attuali luci lampeggianti sulle auto in un corteo di dignitari.
  • Genghis Khan è morto improvvisamente all'età di 65 anni. Si chiama la causa della morte dell'imperatore: una malattia, una ferita ricevuta da una principessa prigioniera Tangut. Una delle versioni principali è considerata una caduta da cavallo. Che ricorda molto la "morte dal suo cavallo".
  • La Grande Guerra Patriottica dei cavalli mongoli liberi fece soldati di prima linea. Nell'esercito, ogni quinto cavallo proveniva dalla Mongolia. Dal 1941 al 1945, circa mezzo milione di capi di cavalli e cavalle della steppa furono portati nel nostro paese.
  • Ricordando il duro lavoro e il sangue versato nella Grande Guerra Patriottica, fu istituito e aperto solennemente a Mosca monumento ai cavalli mongoli. Questo è successo il 5 maggio 2017 su Poklonnaya Hill. Il monumento è stato creato dallo scultore Ayurzan Ochirbold.

La Mongolia è la nazione più equina del mondo. La sua popolazione supera leggermente i 3 milioni e 200 mila persone. Le mandrie mongole segnano 2 milioni di goal. Cioè, per ogni tre persone ci sono 2 cavalli. Il rapporto è in continua evoluzione e non è a favore di cavalli stentati, resistenti e ribelli.

Pin
Send
Share
Send